A- A+
Economia
Elezioni europee, quanto guadagneranno gli eletti al Parlamento
Parlamento Europeo

Elezioni europee, quanto guadagneranno gli eletti al Parlamento

L'elezione dei nuovi membri italiani al Parlamento Europeo porta alla luce non solo la diversità dei partiti e delle personalità che andranno a comporre l'assemblea, ma anche le condizioni economiche e i privilegi garantiti a chi riveste questo importante ruolo. Tra i 76 italiani eletti, i nomi di Ilaria Salis e del generale Roberto Vannacci emergono per la loro notorietà e per il contrasto rappresentato nei loro percorsi politici. Essere un europarlamentare significa non solo avere una voce nelle decisioni che plasmeranno il futuro dell'Unione Europea, ma anche ricevere un pacchetto compensativo molto generoso che include stipendi, rimborsi e benefit vari.

LEGGI ANCHE: Europee 2024, le preferenze: a Meloni 2mln di voti, boom di Vannacci e Salis

Lo stipendio e le indennità

Un eurodeputato beneficia di uno stipendio netto di 7.800 euro, corrispondenti a 10.000 euro lordi ogni mese. A questa considerevole somma si aggiungono altre voci quali le indennità per le spese generali, destinate alla gestione dell'ufficio nel paese di origine dell'eurodeputato, che ammontano a 4.950 euro al mese. Questi fondi coprono spese come l'affitto dell'ufficio, l'acquisto di materiale informatico e le spese di telecomunicazione, essenziali per il mantenimento di una connessione operativa sia nel paese di origine che nei luoghi delle istituzioni europee.

LEGGI ANCHE: Elezioni Europee 2024, FdI al 29%, M5s sotto il 10. Renzi-Calenda game over

Diaria e rimborsi

Il sistema di rimborsi e diarie risulta particolarmente vantaggioso. Ogni giorno di presenza a Strasburgo o Bruxelles, l'eurodeputato riceve una diaria di 304 euro, destinata a coprire vitto, alloggio e spese accessorie. Tuttavia, è importante notare che questa somma viene ridotta della metà se l'eurodeputato non partecipa ad almeno la metà delle votazioni, come stimolo alla partecipazione attiva. Inoltre, sono previsti rimborsi generosi per viaggi in aereo o treno, con classi privilegiate come la prima classe e la business class.

Benefit e pensioni

I benefit a disposizione degli europarlamentari comprendono anche il rimborso dei due terzi delle spese mediche sostenute. A fine mandato, l'eurodeputato ha diritto a una buonuscita proporzionale alla durata del suo servizio, quantificabile in un mese di stipendio per ogni anno di mandato. Questo premio finale non è però erogato se l'individuo assume un altro ruolo pubblico. Un altro aspetto importante riguarda le pensioni: raggiunti i 63 anni di età, un eurodeputato può usufruire di una pensione integrativa, la cui misura parte dai 1.750 euro lordi mensili per chi ha completato un solo mandato.
 






in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


motori
Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.