A- A+
Economia
Energia e inflazione mettono già ko il Natale: acquisti in calo di oltre 40mld

Secondo il report Packlink gli italiani ridurranno gli aquisti natalizi del 12,3% rispetto al 2021. L'analisi 

Nonostante l'autunno torrido che stiamo vivendo, con punte di oltre 5 gradi sopra la media stagionale, il periodo natalizio è alle porte. Mancano da oggi “solo” due mesi. E il settore retail inizia a fare conti e previsioni. A pesare quest'anno saranno soprattutto due incognite: caro energia e inflazione. Il rialzo dei prezzi e il conseguente costo della vita sta mettendo in ginocchio famiglie e imprese. Il periodo di alta stagione nel settore retail, che va dal Black Friday fino a Natale, quest’anno potrebbe essere caratterizzato da un potenziale calo della spesa di 43,2 miliardi di euro, a causa della complessa situazione socioeconomica. 

È ciò che emerge dal rapporto congiunto di Packlink, una delle principali compagnie di soluzioni logistiche online, e Retails Economics, società di consulenza per la ricerca economica focalizzata sul settore dei consumatori e retail, presentato oggi 25 ottobre in occasione della sesta edizione dell’eCommerce Day lanciato da Packlink. Lo studio, dal titolo "Tendenze d’acquisto nell’alta stagione", è stato condotto su oltre 8.000 intervistati, sia consumatori che rivenditori, di otto diversi Paesi, tra cui Spagna, Germania, Francia, Italia e Regno Unito.

Quest'anno i consumatori europei ridurranno i loro acquisti natalizi del 13,8%, mentre gli italiani del 12,3% rispetto allo scorso anno, pari a 1,6 miliardi di euro in meno. Queste cifre significano una spesa fino a 11,7 miliardi di euro in meno in regali rispetto al 2021, con il Regno Unito che risulta il Paese a ridurre di più gli acquisti (22%) mentre la Germania quello a ridurli di meno (9,4%).

Anche le imprese e i consumatori saranno colpiti dall'aumento dei costi. Nove aziende su dieci (91,9%) prevedono di venire colpite dall'aumento dei costi durante l'alta stagione, mentre tre consumatori su cinque (58,0%) prevedono di tagliare la spesa per i prodotti non alimentari a causa dell'aumento del costo della vita. "È logico che una delle prime misure adottate dai consumatori europei sia quella di risparmiare per contrastare l'aumento dei prezzi. Tuttavia, il settore rimane ottimista in termini di volume delle vendite e attività, anche se i cittadini opteranno per prodotti più economici", afferma Noelia Lázaro, direttore Marketing di Packlink.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
acquisticaro energiainflazionenatale





in evidenza
Falchi-Crippa, prima uscita pubblica Matrimonio in vista? Quell'anello...

Le foto

Falchi-Crippa, prima uscita pubblica
Matrimonio in vista? Quell'anello...


motori
Nuovo PEUGEOT E-3008 conquista il Red Dot Design Award 2024

Nuovo PEUGEOT E-3008 conquista il Red Dot Design Award 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.