A- A+
Economia
Fca, più sinergie e bilancio più solido.Il mercato:Stellantis pronta a correre

Scatto di Fca ed Exor a Piazza Affari dopo l'annuncio della revisione dei termini della fusione con Psa, che darà vita a Stellantis, il quarto più grande costruttore automobilistico al mondo in termini di volumi. I titoli Fca, che nelle prime battute non riuscivano a fare prezzo, salgono del 11,65% a 11,146 euro mentre Exor guadagna il 5,42% a 51,76 euro.

Nella tarda serata di ieri i due gruppi hanno deciso di tagliare il dividendo speciale che sarà distribuito da Fca ai suoi azionisti prima del closing, ora pari a 2,9 miliardi contro i 5,5 previsti in precedenza. Rivisto anche il destino del 46% detenuto da Psa in Faurecia, che sarà distribuito a tutti gli azionisti di Stellantis subito dopo il closing dell'operazione. La loro proprietà 50/50 di Stellantis, un gruppo che ora avrà a bilancio una liquidità di 2,6 miliardi di euro in più, rimarrà invariata.

Corrette invece al rialzo le sinergie previste, in seguito ai "significativi progressi compiuti negli ultimi mesi dai gruppi di lavoro congiunti", ora stimate in oltre 5 miliardi l'anno rispetto ai 3,7 miliardi precedenti, con costi una tantum lievitati a 4 miliardi da 2,8. E' previsto infine che i cda di Fca e Psa valutino una potenziale distribuzione di 500 milioni di euro agli azionisti di ciascuna società prima del closing per la fusione o, in alternativa, una distribuzione di un miliardo da corrispondere successivamente al closing a tutti gli azionisti di Stellantis.

La revisione dei termini della fusione innesca una pioggia di buy per Fca da parte dei broker. Per Equita Sim, che su Fca ha appunto una raccomandazione buy, con prezzo obiettivo a 10,2 euro,  "la decisione di ridurre il dividendo è in linea con quello che ritenevamo la scenario più probabile al fine di preservare un'adeguata struttura finanziaria di partenza per Stellantis, anche se la revisione e' superiore alle nostre attese. Le maggiori sinergie industriali piu' che compensano ogni revisione del termini. Nel breve riteniamo prevalga l'effetto della revisione dei termini della fusione, che aggiungono una componente di volatilità. A prescindere dalla revisione dei termini, restiamo positivi ritenendo che la fusione rappresenti una delle poche storie di aggregazione con forte valenza industriale a livello europeo, in uno scenario che sta progressivamente migliorando rispetto ai minimi del secondo trimestre (anche se aiutato da incentivi fiscali in molti Paesi)".

E' buy su Fca anche Intesa Sanpaolo, con prezzo obiettivo a 10,7 euro sul titolo. "Il mercato si aspettava ampiamente una revisione dei termini della fusione" con Psa, notano gli esperti. I nuovi termini, evidenziano gli analisti, "lasciano invariato l'equilibrio tra i due gruppi" ed è "positivo il miglioramento del ritmo delle sinergie". Per Intesa, inoltre, il rafforzamento di Stellantis porta a un bilancio rassicurante e pone la societa' "in una posizione piu' solida".

Da un punto di vista dell'azionista Fca, pero', per Isp "la riduzione del dividendo straordinario e' consistente e solo in parte compensata dalla distribuzione del 23% di Faurencia, il cui valore non e' fissato". Se i soci Fca possono contare su un bilancio piu' forte di Stellantis "grazie alla cassa addizionale di 2,6 mld", la visibilita' sull'evoluzione della liquidita' dell'entita' combinata per gli analisti "e' ancora bassa e sara' collegata alla domanda futura del mercato auto, all'esecuzione del processo di integrazione tra Fca e Psa, all'implementazione della strategia di Stellantis e al raggiungimento delle sinergie". Inoltre, "se parte della riduzione del dividendo puo' essere compensata dalla decisione di Fca/Psa di offrire 500 mln di extra cedola agli azionisti sia di Fca sia di Psa, la distribuzione di questo ammontare non e' affatto certa", aggiunge Isp. Terzo buy confermato e' quello di Fidentiis, che su Fca ha un range di valutazione a 14-15 euro. Questi esperti apprezzano la revisione dei termini della fusione con Psa in quanto i prezzi di Borsa dei due titoli implicitamente scontavano un dividendo speciale di 1,1 mld (pari alla differenza di capitalizzazione tra Fca e Psa). Riassumendo, concludono da Fidentiis, il mercato temeva che la revisione degli accordi avrebbe penalizzato i soci di Fca, ma i nuovi accordi mantengono il bilanciamento. L'altra positiva notizia e' l'aumento della stima di sinergie.

Loading...
Commenti
    Tags:
    fca-psastellantistermini fusione fca-psa stellantisbroker fca
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Covid-19: 1 su 2 pronto ad usufruire dei nuovi bonus per cambiare l'auto

    Covid-19: 1 su 2 pronto ad usufruire dei nuovi bonus per cambiare l'auto

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.