A- A+
Economia
Bce/ Scontri Blockupy-polizia, decine di feriti e 350 arresti

Sono decine le persone ferite e 350 quelle arrestate durante i violenti scontri a Francoforte tra il movimento anti-capitalista Blockupy e la polizia, in occasione dell'inaugurazione della nuova sede della Bce, un grattacielo da 1,3 miliardi. Lo riferisce la Bbc. La citta' e' stata teatro di un'autentica guerriglia urbana. I movimenti avevano minacciato di rovinare con azioni di disturbo la cerimonia di apertura della nuova sede, per la quale e' stato scelto un edificio alto 185 metri con due torri, costato circa 1 miliardo e 300 milioni di euro. Intorno al quartier generale sono stati srotolati dalla polizia centinaia di metri di filo spinato.

 

Molti dei manifestanti, circa 10.000 persone, hanno assediato vari punti della città, assaltando negozi, rompendo vetrine, indendiando auto e cassonetti. Anche tre volanti della polizia sono state date alle fiamme nel corso di un attacco a un commissariato. Gli attivisti hanno bloccato un ponte nel centro di Francoforte e il percorso di diversi mezzi di trasporto sull'arteria principale nella parte orientale di Francoforte. Davanti all'Opera House i manifestanti hanno bersagliato gli agenti con una fitta sassaiola.

bce sede ape
 
Tags:
francofortevolantibruciatecommissariatobce
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.