A- A+
Economia
Frecciarosa 2019: la prevenzione viaggia con FS Italiane

Dall’1 al 31 ottobre torna Frecciarosa, l'iniziativa promossa dal Gruppo FS Italiane e
dall’Associazione IncontraDonna Onlus , con il patrocinio della Presidenza del
Consiglio dei Ministri e del Ministero della Salute e la partecipazione di Farmindustria.

Combattere il tumore al seno, sensibilizzare alla cultura della prevenzione e promuovere la salute di tutta la famiglia attraverso corretti stili di vita: questi gli obiettivi di Frecciarosa 2019, che rientra fra le attività dell’Ottobre Rosa, mese dedicato alla prevenzione delle malattie femminili.

La nona edizione è stata presentata oggi a Roma da Roberto Speranza Ministro della Salute, Gianfranco Battisti Amministratore Delegato di FS Italiane, Adriana Bonifacino Presidente di IncontraDonna Onlus, Enrica Giorgetti Direttore Generale di Farmindustria, Paolo Marchetti Presidente della Fondazione per la Medicina Personalizzata

Testimonial sono state Elena Sofia Ricci e Carolyn Smith; moderatore il giornalista RAI Alberto Matano

Frecciarosa 2019 per la prevenzione del tumore al seno: le novità

Anche quest’anno la campagna viaggia a bordo treno e nelle stazioni: medici e volontari di IncontraDonna Onlus offriranno gratuitamente ai viaggiatori (su Frecce, InterCity, regionali e nei FrecciaLounge di Roma Termini e Milano Centrale) visite specialistiche, consulenze, consigli di nutrizione, ecografie e materiale informativo su patologie oncologiche, sui corretti stili di vita e sulla salute non solo femminile ma di tutta la famiglia.

Tra le novità di questa edizione di Frecciarosa, un numero sempre maggiore di treni coinvolti nell’iniziativa per raggiungere sempre più persone. Sarà, infatti, possibile sottoporsi a visite, ecografie e consulenze sui convogli regionali in Sardegna, Campania, Umbria e Molise, sugli InterCity in Sicilia, sui Frecciargento da e per la Puglia e sui Frecciabianca per Reggio Calabria. Inoltre, sarà distribuito gratuitamente il Vademecum della Salute, ricco di indicazioni utili per la salute, con argomenti che spaziano dagli stili di vita alle malattie croniche, a quelle oncologiche. Il Vademecum della Salute sarà disponibile anche nelle sale di Trenitalia dedicate ai viaggiatori.

Le ultime otto edizioni del Frecciarosa hanno registrato un importante successo: oltre 9 milioni di viaggiatori Trenitalia in totale intercettati dall’iniziativa, oltre 5mila visite e consulenze gratuite a bordo treno e in stazione e circa 500mila Vademecum della Salute distribuiti. 

Frecciarosa 2019 per la prevenzione del tumore al seno: l'intervento di Speranza, Ministro della Salute

vlcsnap 9508 11 16 15h49m51s369
Speranza:" Ministero sempre accanto alle campagne di prevenzione"

Roberto Speranza, Ministro della Salute, ha dichiarato ai microfoni di Affaritaliani.it: “Il nostro obiettivo è rispettare l’articolo 32 della Costituzione che dà degli imput fondamentali allo stato; ma non è solo lo stato che deve scendere in campo. Qui è molto bello che ci siano realtà associative, soggetti sociali che, insieme, lavorano per rispettare tale articolo, cioè far diventare la salute un diritto fondamentale dell’individuo. In merito alla bocciatura del commissariamento, ho riaperto un dialogo con le regioni. Entro il 31 marzo si sarebbe dovuto approvare il Patto per la Salute; questo non è ancora stato fatto, per cui sto provando, in sintonia con in Presidente Bonaccini, ad accelerare la procedura.  Insieme alle regioni dovremo fare un bilancio sui piani di rientro. Ho alcune idee ma su questo voglio confrontarmi con le regioni. Per quanto riguarda la prevenzione, invece, continueremo ad investire (come sempre), consci della sua importanza. Per la prossima manovra due sono le parole d’ordine: crescita ed equità; crescita perché serve un piano d’investimenti per far ripartire il Paese; equità perché abbiamo bisogno di abbassare le tasse sul lavoro e di investire nel sistema sanitario nazionale. Ci sono ancora troppe persone che non si curano come dovrebbero”.

Frecciarosa 2019 per la prevenzione del tumore al seno: l'intervento di Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo FS Italiane

Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo FS Italiane, ha affermato: “Il treno favorisce conoscenza e comunicazione, ma è anche luogo dove poter fare prevenzione. Uno spazio privilegiato in cui ricevere da specialisti volontari informazioni mediche su corretti stili di vita e accrescere la propria cultura della prevenzione che è l’arma più efficace per combattere le malattie oncologiche. È questo l’obiettivo di Frecciarosa, tradizionale appuntamento giunto alla sua nona edizione. Anche quest’anno le persone avranno la possibilità di utilizzare i tempi di viaggio per incontrare medici specialisti, ricevere consulenze e fare visite gratuite. Un’opportunità sfruttata nelle scorse edizioni da migliaia di donne e uomini sia a bordo dei treni di Trenitalia sia nelle stazioni. Quest’anno prevediamo di coinvolgere un numero maggiore di persone perché i volontari di Frecciarosa non saranno a bordo solo delle Frecce, ma anche degli InterCity, in Sicilia, e sui treni regionali di Sardegna, Campania, Umbria e Molise. Frecciarosa è una fra le molteplici iniziative e i numerosi progetti che il Gruppo dedica alla responsabilità sociale, valore da sempre fondamentale per l’azienda che ha le persone al centro delle proprie attività. Il Gruppo FS Italiane, infatti, insieme a Istituzioni e Associazioni di settore, sviluppa iniziative di solidarietà e Campagne di sensibilizzazione dedicate a temi di attualità quali la salvaguardia della salute dell’infanzia, la prevenzione del rischio di abbandono e la dispersione scolastica, la promozione della salute e la tutela della donna”.

vlcsnap 4967 06 10 10h40m35s552
Battisti, FS:"Frecciarosa,  sostenibilità sociale tra i nostri obiettivi"

Battisti ha poi approfondito ai microfoni di Affaritaliani.it: "“Frecciarosa è un’iniziativa che si inserisce perfettamente entro il nostro piano industriale che prevede l’individuo al centro. Ecco perché le iniziative che vanno verso la sensibilizzazione della persona rispondono a tutti i nostri obiettivi. La prevenzione è una priorità, soprattutto su un ambiente poco convenzionale come il treno. Questa iniziativa è in costante crescita: la prima edizione con la professoressa Bonifacino, 9 anni fa, non era estesa su tutto il territorio nazionale; ora sì: lo è su tutti i treni e quindi potrà arrivare a donne e uomini di tutto il suolo della penisola. Per quanto riguarda i risultati ottenuti, le visite nei salottini dei treni hanno riscosso molto successo; facciamo moltissima informazione attraverso vademecum distribuiti anche nelle aree lounge. Insieme ad IncontraDonna lavoriamo anche per le persone più bisognose. Noi siamo green per vocazione: abbiamo un patto ambientale relativamente contenuto rispetto ad altre modalità di trasporto. Stiamo organizzando molte iniziative. Per noi sostenibilità ambientale, sociale (con iniziative come questa) ed economica (creazione valore per il Paese) sono gli elementi fondamentali sui quali costruiamo e capitalizziamo per il futuro della nostra azienda, futuro che è anche del Paese perché avere un’azienda che genera valore come la nostra credo sia un’opportunità per tutti”.

Frecciarosa 2019 per la prevenzione del tumore al seno: l'intervento di Bonifacino Presidente di IncontraDonna Onlus

Adriana Bonifacino, Presidente di IncontraDonna Onlus, ha testimoniato: “Frecciarosa 2019 porta anche quest’anno delle novità, che si aggiungono agli “ecografi di Barbara”, già utilizzati con grande successo lo scorso anno, speciali strumentazioni portatili dedicati a una donna di coraggio, seguita dall’Associazione nel suo percorso. Proprio attraverso una delle visite che ho fatto a bordo dei treni, il 3 ottobre 2018 ho diagnosticato, su un regionale Cagliari-Sassari, il primo tumore del seno della scorsa edizione. Il nostro scopo è anche e soprattutto questo: avvicinare alla prevenzione chi, per molteplici motivi, si sottrae ad esami che possono essere considerati dei veri salvavita; fornire informazioni corrette e strumenti per proteggere il nostro stato di salute. Un video prodotto da IncontraDonna scorrerà sugli schermi dei treni per tutto il mese di ottobre con le raccomandazioni utili per gli stili di vita e la vitamina D. In alcune giornate, oltre alla presenza usuale dei senologi, avremo a bordo e nelle FRECCIALounge di Roma e Milano anche un cardiologo, una specialista di nutrizione clinica e un urologo. La cultura della prevenzione è fondamentale visto che ogni anno in Italia circa 53mila donne ricevono una diagnosi di tumore al seno (1-2% nell’uomo) e circa 800mila vivono la malattia, di cui 30mila in fase avanzata o metastatica.”

Frecciarosa 2019 per la prevenzione del tumore al seno: l'intervento di Ricci, testimonial di Frecciarosa 2019

vlcsnap 8343 11 24 04h11m28s021
Elena Sofia Ricci:"Tumore al seno, diffondere una cultura della prevenzione"

Elena Sofia Ricci, testimonial di Frecciarosa 2019, ha detto ai microfoni di Affaritaliani.it: "Collaboro con la professoressa Bonifacino per la prevenzione e per la lotta contro i tumori del seno. Bonifacino, da anni, ha iniziato una collaborazione con Frecciarosa: un mese di prevenzione sui treni, per donne e uomini. Gli uomini potranno sensibilizzarsi, le donne fare degli esami come le ecografie; sui treni è già presente l’ecografo di Barbara, quella che era una mia carissima amica che vogliamo tenere viva perché stata un esempio per tutti. Noi donne siamo delle vere lottatrici. Molte donne lottano conto questa malattia, alcune ce l’hanno fatta, altre no. Barbara non ce l’ha fatta ma il suo ecografo continua a girare per le donne che non riescono a recarsi nei centri specializzati. La prevenzione, quindi, ora viaggia sui treni. Gli uomini devono stare vicino alle donne, perché abbiamo bisogno di loro”.

Inoltre, alle socie CartaFRECCIA che hanno prestato il consenso ad essere contattate, sono riservati buoni sconto per viaggiare, entro il 31 ottobre 2019, su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, InterCity e InterCityNotte in tutte le classi e livelli di servizio.

Anche i media di FS Italiane si tingono metaforicamente di rosa: infatti, il numero di ottobre della rivista La Freccia, i canali web e social e la radio del Gruppo dedicheranno spazio alle iniziative in programma in occasione di Frecciarosa 2019.

 

Commenti
    Tags:
    frecciarosafrecciarosa 2019frecciarosa prevenzionefrecciarosa prevenzione tumore al senoprevenzioneprevenzione tumore al senoecografo barbaraecografo barbara frecciarosafs italianebonifacino incontradonna onlussperanza ministro della salutebattisti fs italianericci frecciarosa 2019
    Loading...
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Mercedes EQB, il suv elettrico in formato famiglia

    Nuova Mercedes EQB, il suv elettrico in formato famiglia

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.