A- A+
Economia
Gatti Pavesi Bianchi Ludovici con TIM per il closing del dossier NetCo
(Fonte immagine: Imagoeconomica) 

Gatti Pavesi Bianchi Ludovici con TIM per il closing del dossier NetCo

Il 1° luglio 2024, TIM ha completato con successo l’operazione NetCo avente a oggetto il conferimento del ramo d’azienda consistente nelle attività relative alla rete primaria in fibra e rame di TIM in FiberCop, la quale già detiene la rete secondaria in fibra e rame precedentemente di proprietà di TIM, e la successiva vendita a KKR dell’intera partecipazione di TIM in FiberCop.

Vittorio Cavajoni, Federica Munno  Vittorio Cavajoni, Federica Munno
 

Nel contesto dell’operazione, TIM ha, altresì, portato a termine tre offerte di scambio di obbligazioni in euro e dollari, per un ammontare complessivo equivalente ad €5,5 miliardi, che sono state trasferite a Optics Bidco, veicolo societario utilizzato da KKR per il completamento dell’acquisizione.

LEGGI ANCHE: Tim senza rete: i tre assi (più uno) che Labriola ora può giocarsi

L’operazione non ha precedenti comparabili per dimensione, complessità e rilevanza industriale nel mercato italiano delle telecomunicazioni

Per TIM ha agito il team legale interno guidato dal General Counsel, Agostino Nuzzolo, e coordinato da Federico Raffaele, Head of Legal Finance & M&A, e da Rocco Ramondino, Head of Corporate Affairs.

Gatti Pavesi Bianchi Ludovici ha assistito TIM in relazione a tutte le attività propedeutiche al closing dell’operazione. In particolare, gli aspetti M&A, contrattuali e relativi al financing dell’operazione sono stati curati da un team guidato dai partner Federica Munno, Federico Cenzi Venezze e Paolo Garbolino, coordinato dal junior partner Vittorio Cavajoni e composto dagli associate Pierluigi Tusino, Carlotta Marconi e Giorgia Davico.

Gli aspetti societari sono stati seguiti dagli equity partner Rossella Pappagallo e Anton Carlo Frau coadiuvati dalla junior partner Carlotta Corba Colombo, dal counsel Maximiliano Roberto Papini, dagli associate Giorgia Capuzzo e Andrea Arena e dalla junior associate Margherita Caldana.

I profili fiscali dell’operazione sono stati curati dagli equity partner Paolo Ludovici e Michele Aprile e dal junior partner Roger Demoro, mentre l’equity partner Stefano Grassani, il partner Filippo Arena, la junior partner Elisabetta Patelli e la junior associate Martina Pesci hanno prestato assistenza per i profili regolamentari dell’operazione.

I profili giuslavoristici dell’operazione sono stati curati da un team guidato dal junior partner Andrea Gaboardi.

 
 
 
 
 
 
 





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


motori
Fiat 500e Giorgio Armani: l’icona del Made in Italy

Fiat 500e Giorgio Armani: l’icona del Made in Italy

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.