A- A+
Economia
Grecia, accordo da 86 miliardi. Prestito ponte in cambio di riforme

Dopo una lunga maratona e 30 ore di negoziato, alla fine l'accordo e' stato trovato e la Grecia resta nell'Euro potendo contare sul suo terzo piano di aiuti per uscire dalla crisi. L'annuncio e' stato dato stamane dal premier belga uscendo dalla riunione ed e' stato poi reso ufficiale dalle dichiarazioni del presidente del Consiglio europeo, il polacco Donald Tusk, il quale ha sottolineato che all'Eurosummit l'intesa e' stata raggiunta all'unanimita'.

I mercati, come prevedibile, hanno reagito bene, con lo spread in forte calo e la moneta unica in rialzo sul dollaro. La parola ora spetta al Parlamento di Atene che secondo il cancelliere tedesco Angela Merkel, deve approvare "tutte le condizioni" previste dall'accordo. La Merkel ha inoltre sottolineato che solo quando arrivera' il via libera di Atene, il Bundestag si riunira' per approvare il piano di aiuti ad Atene e che comunque non chiedera al Parlamento un voto di fiducia sull'accordo sul debito della Grecia. "Non c'e' bisogno di un piano B per la Grexit perche' e' stata trovata l'intesa sul piano A", ha affermato la cancelliera.

Da parte sua, il premier greco Alexis Tsipras ha riferito: "Siamo riusciti a ristrutturare il debito". "Siamo riusciti ad assicurare finanziamenti a medio termine", ha aggiunto Tsipras assicurando che "la Grecia continuera' a lottare per essere in grado di tornare a crescere". Nel dettaglio, l'accordo prevede che entro il 15 luglio venga approvata la riforma dell'Iva e delle pensioni, oltre all'indipendenza dell'istituto di statistica Elstat, prevede inoltre un fondo di garanzia da 50 miliardi e il coinvolgimento del Fondo monetario internazionale a partire dal marzo 2016.

La Grecia potra' contare su un prestito ponte da 7 miliardi entro il 20 luglio e da altri 5 entro meta' agosto ma dovranno essere trasferiti asset per un totale di 50 miliardi a un fondo indipendente che monetizzera' tali asset attraverso le privatizzazioni: tale monetizzazione sara' una fonte del rimborso programmato del nuovo prestito dell'Esm. Il fondo, come richiesto da Atene, sara' basato in Grecia e gestito dalle autorita' greche con la supervisione delle istituzioni.  

Tags:
greciauecompromessoatenemerkeltsipras
S
i più visti
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente


casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.