A- A+
Economia
Imu, ultimo giorno per pagare la prima rata: ecco come funziona

Imu, prima rata in scadenza: chi deve pagare la rata

Gli italiani sono chiamati a versare la prima rata dell'Imu, un acconto di circa 11 miliardi di euro, entro domani. L'imposta Municipale Unica è dovuta per possedere fabbricati, aree fabbricabili e terreni agricoli, escludendo le prime case non di lusso. Sono coinvolti circa 25 milioni di persone, tra proprietari, usufruttuari, genitori che hanno ereditato la casa familiare per decisione giudiziaria, concessionari di terreni demaniali e locatari di immobili, inclusi quelli in fase di costruzione o in leasing finanziario.

Il pagamento può essere effettuato in due rate annuali, ciascuna del 50% dell'imposta totale, con scadenze al 16 giugno (o al 17 giugno quest'anno) e al 16 dicembre. È anche possibile pagare in un'unica soluzione annuale entro la prima scadenza. L'Imu può essere saldata tramite modello F24 o bollettino postale, con l'obbligo di versare separatamente per ogni Comune in cui si trovano gli immobili.

Le aliquote dell'Imu variano: lo 0,5% per le prime case di lusso, lo 0,86% per altri immobili e terreni fabbricabili, lo 0,86% per gli immobili ad uso produttivo (categoria D), lo 0,76% per i terreni agricoli, lo 0,1% per i fabbricati rurali strumentali e non locati. Queste percentuali possono essere modificate dai Comuni, con possibilità di aumentarle o ridurle, talvolta fino ad azzerarle.

LEGGI ANCHE: Imu, mazzata ai padroni di case di lusso. Rincari a doppia cifra

Ci sono però varie agevolazioni fiscali, ad esempio per immobili concessi in comodato d'uso gratuito a parenti di primo grado e per immobili di pensionati italiani residenti all'estero registrati presso l'Aire. Gli immobili occupati abusivamente sono esenti dall'Imu, mentre quelli inagibili o inabitabili hanno una riduzione del 50% della base imponibile, secondo Confedilizia.

Dal 2012, l'Imu ha generato un gettito totale di quasi 300 miliardi di euro, secondo l'associazione dei proprietari. Alcuni Comuni colpiti dai terremoti del 2012 in Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto, e del 2016 nel Centro Italia, hanno una proroga del pagamento dell'Imu di un anno.






in evidenza
Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

Boutique eleganti, collaborazioni costose e... L'analisi

Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso


motori
CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.