A- A+
Economia
Leonardo, Profumo cresce nell'elettronica navale: compra il 30% di Gem

Leonardo ha acquisito una quota di partecipazione, pari al 30%, del capitale sociale di Gem elettronica, società italiana specializzata nella produzione di radar 3D di piccole e medie dimensioni, sensori elettro-ottici e sistemi inerziali per il settore marittimo, avionico e terrestre. L'operazione, si legge in una nota, contribuirà al rafforzamento competitivo nel business dell'elettronica navale, in particolare della sensoristica a corto e medio raggio, e consentirà a Leonardo di ampliare e diversificare la propria offerta, nonchè di migliorare i processi di ingegneria, produzione e commercializzazione di prodotti di fascia diversa rispetto a quelli a portafoglio.

Gem, che conta circa 130 dipendenti, opera su settori complementari a quelli di Leonardo, con sistemi competitivi quali radar di navigazione e monitoraggio delle coste, apparati elettro-ottici e sistemi di orientamento e navigazione inerziale di media e alta precisione basati su giroscopi in fibra ottica. L'azienda è inoltre attiva sul mercato della sorveglianza marittima e dei confini.

Gem dispone di capacità per la produzione di componenti critiche per i prodotti di Leonardo, risorse ad alta specializzazione nella radaristica e nell'elettronica e di un centro di R&D avanzato nel quale vengono sperimentate nuove tecnologie quantistiche per la navigazione e la comunicazione. L'accordo prevede un meccanismo di opzioni call e put da esercitarsi nel 2024, che permetterebbe a Leonardo di acquisire il controllo della società. 

Contestualmente alla firma dell'operazione di acquisizione, aggiunge la nota, Leonardo e Gem hanno sottoscritto un'intesa commerciale e industriale volta a sviluppare sinergie in alcune aree di competenza di Gem complementari al business di Leonardo, a proporre attività di promozione sui mercati e a definire e implementare progetti di ricerca e sviluppo congiunti. Tra gli ambiti di collaborazione, il dominio marittimo e navale, il controllo delle infrastrutture critiche e applicazioni per piattaforme terrestri.

Gem è caratterizzata da una produzione realizzata quasi esclusivamente in house. Attiva sui mercati civile e militare, la societa' vanta una presenza sia in Italia che all'estero e importanti collaborazioni con player nazionali e internazionali. In qualita' di fornitore, Gem collabora da anni con Leonardo su numerosi progetti, tra cui il programma Fremm e Legge Navale, il piano di ammodernamento della flotta della Marina Militare Italiana. La partnership, conclude la nota, e' finalizzata a rafforzare le capacita' nel settore di riferimento per incrementare la competitivita' nel lungo periodo, in linea con il Piano Strategico 'Be Tomorrow - Leonardo 2030'.

Commenti
    Tags:
    leonardoalessandro profumo leonardogem leonardo
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Il WWF lancia l'allarme leoni Popolazione crollata del 90%

    Green

    Il WWF lancia l'allarme leoni
    Popolazione crollata del 90%


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Skoda Kodiaq, ordinabile in Italia

    Nuovo Skoda Kodiaq, ordinabile in Italia

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.