A- A+
Economia
Mentre il Paese affronta il coronavirus. Il capo gabinetto Mef suona a Mosca

Mentre il Paese affronta il coronavirus. Il capo gabinetto Mef suona a Mosca

Mentre al governo si studiavano le mosse per affrontare la crisi economica e finanziaria per effetti del coronavirus, al Mef c'era un grande assente. Il capo di gabinetto Luigi Carbone, tra i più importanti funzionari del Mef, che era in un teatro a Mosca a suonare con la sua band : "Napolitan Contamination". Ieri era in tournèe a Mosca e oggi suona a Roma. Con giornate come questa - scrive La Verità - uno magari se lo immagina al Tesoro mentre scruta l'andamento dei Bot a 10 anni sui Bund tedeschi, oppure alle prese col Dossier Alitalia e il suo prestito ponte di 1,3 miliardi che l'Ue vuole sia rapidamente restituito al Tesoro, pena una procedura d'infrazione comunitaria. Oltre ai contagiati del coronavirus che aumentano e le previsioni sul calo del Pil. 

Loading...
Commenti
    Tags:
    coronaviruseconomiamefcapo gabinettomoscaconcerto
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Da Arisa a Franco126 Le uscite musicali dell’estate

    Costume

    Da Arisa a Franco126
    Le uscite musicali dell’estate


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Kia, a settembre svela la nuova gamma Stonic

    Kia, a settembre svela la nuova gamma Stonic

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.