A- A+
Economia
Geopolitica del twerking: Miley Cyrus paga l'annessione della Crimea

Miley Cyrus e Justin Justin Timberlake coninvolti nell'intricatissima vicenda ucraina. Lo rivela il Financial Times, secondo cui i due cantanti americani potrebbero pagare le spese delle sanzioni americane nei confronti della Russia.

La signora del twerking e il collega infatti hanno in programma, insieme ad altre stelle americane, alcuni concerti in Finlandia tra maggio e giugno, che manco a dirlo sono già sold out. Ebbene, la sede di Helsinki nella quale dovrebbero esibirsi è di proprietà di tre magnati russi inseriti nella lista nera del governo americano stilata in risposta all'annessione della Crimea da parte di Putin.

L'organizzazione e la vendita dei biglietti è affidata alla Live Nation Entertainment, la più grande società al mondo del settore, alla quale, fanno sapere gli avvocati, potrebbe essere impedito di completare le transazioni finanziarie con la Hartwall Arena, a meno che il Tesoro degli Stati Uniti non emetta una dispensa speciale.

Il problema, spiega al FT, Anthony Woolich, legale dello studio Holman Fenwick Willan, "probabilmente dipende dal fatto che non tutte le operazioni finanziarie della partnership hanno avuto luogo prima della pubblicazione della lista delle sanzioni. Se Live Nation deve ancora pagare per l'uso della sede degli spettacoli potrebbe esserci un problema".

Il locale in questione è di proprietà di una società denominata Arena Events OY, di proprietà al 50% di Gennady Timchenko, cofondatore del trader del petrolio Gunvor e uno degli uomini più ricchi di Russia. Timchenko è uno dei 27 uomini d'affari e funzionari russi vicini al presidente russo Vladimir Putin sanzionati dalla Casa Bianca. Il restante 50% della Arena Events OY è invece in mano a Arkady e Boris Rotenberg, due ricchi fratelli amici di judo di Putin, anch'essi nella lista nera.

 

 

 

Tags:
miley cyrusjustin timberlakerussiacrimea
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car

Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.