A- A+
Economia
Minor competitività con Usa e Cina. Europee, i danni della caduta di Macron
Emmanuel Macron

Europee, i danni della caduta di Macron. Come cambia il mercato

I risultati delle elezioni europee di questo fine settimana hanno creato una situazione complessa nel panorama politico europeo, con i partiti di estrema destra che sono cresciuti in tutto il continente.

La notizia più importante è stata probabilmente il risultato registrato in Francia, dove il presidente Emmanuel Macron ha indetto elezioni lampo dopo che il Rassemblement National, guidato da Marine Le Pen e Jordan Bardella, ha ottenuto più del doppio dei voti della coalizione centrista. La situazione in Francia conferma l'idea che gli investitori debbano gestire con attenzione gli sviluppi politici nel 2024.

Una Battuta d'arresto per l’integrazione Europea

Il risultato francese rappresenta una battuta d'arresto per l'integrazione all'interno dell'Unione Europea, sostenuto da Macron. Ciò sarà probabilmente negativo per il settore bancario, dato che le aspettative di un'attività paneuropea di M&A nel comparto che porti a un mercato più consolidato saranno ora ridimensionate.

LEGGI ANCHE: Borse giù, catastrofica reazione post-Europee. Ma a far paura non è la destra

Inoltre, rappresenta una battuta d'arresto per la capacità dell'Europa di concepire una politica industriale a livello continentale, in grado di competere con le strategie di “autosufficienza” e reshoring di Stati Uniti e Cina.

Implicazioni di politica monetaria

Al momento i mercati europei hanno ceduto ma non eccessivamente e l'euro si è indebolito. Sebbene una valuta comune più debole renda più difficile per la Banca Centrale Europea tagliare i tassi, sarà interessante vedere come cambieranno le aspettative sulle prossime decisioni di Francoforte.

A nostro avviso, c'è ancora una ragionevole probabilità che siano in arrivo ulteriori movimenti di politica monetaria dopo il taglio della scorsa settimana. Inoltre, una valuta più debole potrebbe aiutare gli esportatori europei e le piccole imprese. Anche la natura "ad onda" della politica europea è un fattore noto. La destra ha già vinto le elezioni in Europa, ma raramente ha portato a un cambiamento radicale delle politiche.

Per il continente nel suo complesso, riteniamo che questo rappresenti probabilmente un piccolo evento di de-rating, che toglie smalto a quella che finora è stata una narrazione piuttosto forte per l'azionario europeo nel 2024.

I risultati delle elezioni parlamentari dell'UE sono stati ragionevolmente in linea con i dati dei sondaggi precedenti alle votazioni, suggerendo che i rischi erano già in parte prezzati. Tuttavia, questi risultati potrebbero rappresentare un colpo al sentiment del continente, con gli investitori che si accorgono dei rischi politici che erano stati messi in secondo piano nell'ultimo anno.

Una narrazione che non cambia

Anche l'Europa non è solo una storia nazionale. Il continente ospita una serie di giganti globali quotati in borsa, per i quali lo scenario sembra essere di ripresa insieme all'economia globale.

In sintesi, riteniamo che si tratti di una lieve battuta d'arresto per la regione, ma che, dato il forte fattore di valutazione rispetto agli Stati Uniti e la natura globale delle aziende domiciliate in Europa, non rappresenti un cambiamento sostanziale nella narrazione.

*Client Portfolio Manager di Janus Henderson






in evidenza
Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia

Guarda il video

Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia


motori
Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.