A- A+
Economia
Moody's alza le stime sul Pil dell'Italia: +2% in 2015

L'agenzia internazionale Moody's ha rivisto al rialzo le sue stime sulla crescita del Pil dell'Italia. Per quest'anno l'economia crescera' tra lo zero e l'1% e l'anno prossimo tra l'1% e il 2%. Nello stesso tempo sottolinea che sulle prospettive del nostro Paese e della Francia "restano incertezze" perche' "il possibile impatto delle riforme approvate di recente e' incerto".

L'Italia e' l'unica tra le grandi economie per le quali Moody's prevede un rialzo delle sue stime del febbraio scorso. E' quanto di apprende dal Global Outlook 2014-15, nel quale l'agenzia stima per l'Italia un tasso di disoccupazione tra il 12% e il 13% nell 2015 rispetto al 13-14% di quest'anno.

Per l'Eurozona Moody's prevede una crescita "lenta" del Pil "intorno all'1% nel 2014 e all'1,5% nel 2015". L'inflazione aumentera' "solo gradualmente" e comunque "permane un rischio di bassa inflazione" per l'Eurozona.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
moody'spil italiariforme
i più visti
in evidenza
Usa, i Maneskin incantano ancora Show al Saturday Night Live

Il programma più seguito negli States

Usa, i Maneskin incantano ancora
Show al Saturday Night Live


casa, immobiliare
motori
Parte a Empoli Mobilize Share, il nuovo servizio pubblico 100% elettrico

Parte a Empoli Mobilize Share, il nuovo servizio pubblico 100% elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.