Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
ASPI, la Presidente Oliveri partecipa a "Svolte. Sulla strada della sicurezza"

Sicurezza stradale, ASPI: le parole della Presidente Elisabetta Oliveri all'evento "Svolte. Sulla strada della sicurezza"

La sicurezza stradale" - afferma Elisabetta Oliveri, Presidente di Autostrade per l’Italia, in occasione dell'evento "Svolte. sulla strada della sicurezza", promosso da Qn Quotidiano nazionale e SpeeD - "è valore fondante del nostro Gruppo. La sensibilizzazione di tutti al rispetto delle regole della strada è una attività in cui ASPI è impegnata da tanti anni. In estate l'anno scorso abbiamo lanciato l'ultima campagna con il claim non chiudere gli occhi".

"Sappiamo che l'incidentalità stradale è la prima causa di morte tra i ragazzi di età compresa tra i 15 e i 17 anni", continua la Presidente Oliveri. "Noi guardiamo oltre al sedime autostradale, guardiamo ai ragazzi. Ci siamo detti: dobbiamo andare oltre, dobbiamo andare a parlare con i giovani. Sempre a fianco della polizia stradale abbiamo incontrato moltissimi ragazzi nelle scuole e abbiamo portato i risultati di un sondaggio operato da Skuola.net. È venuto fuori che 1 giovane su 5 si distrae alla guida, il 70 % ha confessato di mettersi alla guida molto stanco, 4 ragazzi su 10 ci hanno detto di aver prodotto contenuti multimediali mentre erano alla guida, 4 su 5 hanno affermato di essere saliti su un'auto dove il conducente non era in grado di guidare; quindi, questi dati devono portare i nostri giovani e anche noi a riflettere. Il dato più importante è che soltanto il 14% ha affermato di aver parlato approfonditamente a scuola della sicurezza stradale".

Secondo la Presidente di Autostrade per l'Italia, l'obiettivo europeo "Vision Zero" - secondo cui è necessario arrivare al 2050 senza incidenti - andrebbe drasticamente anticipato. "La tecnologia è uno strumento fondamentale, motivo per cui ASPI sta investendo moltissimo. Il tutor ha abbattuto notevolmente la mortalità sulle tratte in cui è presente, sui tratti autostradali l’incidentalità si è drasticamente ridotta. Oggi sono nove dispositivi a cui ne aggiungeremo altri quattro nel corso dell'anno. L’obiettivo è quello di estendere il tutor a tutte le autostrade, non soltanto a quelle sotto la gestione ASPI. Stiamo andando verso una prospettiva di guida autonoma: la stiamo sperimentando con il Politecnico di Milano. Sui tratti autostradali l'incidentalità e il tasso di mortalità si è drasticamente ridotto, certamente la tecnologia non potrà mai sostituire quello che è il comportamento umano”, conclude Oliveri.





Gli Scatti d’Affari

SMI Group: conclusa la terza edizione dell’Open Day ‘Human and Machine’

Gli Scatti d’Affari

PwC supporta B2Cheese, la fiera internazionale del settore lattiero-caseario

Gli Scatti d’Affari

CDP e Inps: presentato il progetto sul senior housing 'Spazio Blu'

Gli Scatti d’Affari

Decarbonizzazione, Bracchi: obiettivo emissioni ridotte di un terzo al 2028

Gli Scatti d’Affari

Copenaghen, Dexelance al 3daysofdesign: in programma dal 12 al 14 giugno

Gli Scatti d’Affari

Sacchi e Worldrise: iniziative di beach cleaning sulle spiagge liguri

Gli Scatti d’Affari

Global Strategy: presentata la XIV Edizione dell’OsservatorioPMI

Gli Scatti d’Affari

Newlat food: acquisizione di Princes e obiettivi per il 2030

Gli Scatti d’Affari

IEG, RiminiWellness 2024: conclusa la fiera dedicata al fitness

Gli Scatti d’Affari

ASPI, A8 Milano-Varese: inaugurata la nuova stazione di Lainate\Arese

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


motori
Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.