Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Autostrada Pedemontana Lombarda, Luigi Roth confermato Presidente

Autostrada Pedemontana Lombarda annuncia la conferma di Luigi Roth alla presidenza della Società

L’Assemblea degli Azionisti di Autostrada Pedemontana Lombarda riunitasi in data odierna ha confermato Luigi Roth alla presidenza della Società. La nomina di Roth valorizza un percorso avviato più di due anni fa, che ha portato alla ripartenza del progetto di quella che è oggi la più importante opera pubblica in fase di realizzazione in Italia.

Grazie alla collaborazione con Regione Lombardia, azionista di maggioranza, con il concedente CAL, e con gli altri stakeholder – in primis i sindaci dei Comuni coinvolti dal passaggio dell’opera e le altre istituzioni del territorio – la presidenza Roth ha segnato una svolta nel percorso di rilancio della società Autostrada Pedemontana Lombarda e delle opere di realizzazione delle ultime tratte dell’infrastruttura, che sarà completata entro il 2031. 

Il lavoro, svolto insieme con un management rinnovato, con i Consiglieri e con i Sindaci, ha generato fiducia e segnato passi importanti, nel segno della concretezza e della costruzione di consenso. Il nuovo Consiglio di Amministrazione, che si insedia oggi, risulta quindi così composto: Luigi Roth (Presidente), Guido Reggiani, Donatella Maria Rosa Scaravilli, Eva Lorenzoni, Andrea Potukian.

Unica nel suo genere tra le autostrade europee, l’Autostrada Pedemontana è caratterizzata da una qualità di progettazione che si distingue sia per l’attenzione alla complessità del territorio, sia per approccio sostenibile. Pensata per attraversare un territorio densamente antropizzato come quello lombardo, costituito da molti centri abitati, imprese piccole e medie ed eccellenze locali, Autostrada Pedemontana è finalizzata, da un lato, ad abbattere i tempi di percorrenza, con il recupero di ore e consumi, dall’altro, ad assicurare collegamenti, maggiore competitività e accessibilità.

Nel corso del mese di maggio è prevista l’apertura dei cantieri per le opere di bonifica, prima attività realizzata con il Contraente Generale WeBuild, nelle aree adiacenti alle tratte da realizzare poste tra i comuni di Seveso, Meda e Cesano Maderno.

Ringrazio i Soci per la rinnovata fiducia", ha dichiarato Luigi Roth, "che ci consentirà di portare avanti un percorso iniziato oltre due anni fa e che vede nel breve l’avvio dei cantieri. L’Autostrada Pedemontana Lombarda è una grande opportunità non solo per la Regione, ma anche per l’Italia e per il suo sistema infrastrutturale, da un lato perché rappresenta un campo di applicazione di nuove tecnologie, pensando al trasporto del futuro, dall’altra per la sua attenzione alla sostenibilità. In sinergia e dialogo con il territorio proseguiremo con il massimo impegno nella costruzione di un’opera che ha caratteristiche uniche, a partire da quella di essere quasi completamente interrata in galleria e in trincea, e che costituisce la più importante opera pubblica in corso d’opera in Italia”.

Esprimo i migliori auguri di buon lavoro e l'incoraggiamento per una sfida complessa e di grande responsabilità a tutto il nuovo consiglio di APL appena insediato. Sono certo che questa nuova squadra - sotto la guida di Luigi Roth, a cui va il mio ringraziamento particolare per l'impegno e la competenza profusi in questi anni - sappia concretizzare nei tempi previsti una infrastruttura strategica per lo sviluppo della regione, tanto attesa quanto necessaria, nel segno delle soluzioni più innovative  e della sostenibilità”, ha dichiarato Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia.

L’Autostrada Pedemontana Lombarda è un sistema viabilistico con uno sviluppo complessivo di circa 157 km, che consentirà di rendere sempre più integrato ed efficiente il sistema di mobilità della viabilità lombarda, armonizzando le esigenze sociali con lo sviluppo sostenibile. 

Con un tracciato complessivo che, una volta ultimato, connetterà tra loro i territori di Como, Varese, Milano, Monza e Brianza, l’infrastruttura può essere considerata un’opera strategica di collegamento nella fascia subalpina e destinata a sostenere e a moltiplicare lo sviluppo economico nei prossimi anni dei territori che attraversa. Nei comuni accanto alle tratte esistenti, infatti, è stato rilevato che Pedemontana rappresenta e ha rappresentato, anche nel periodo della pandemia, uno stabilizzatore dell’economia: vi nascono più imprese, ne chiudono meno, e sono più resilienti alle crisi.

Scavata per quasi il 75% in trincea o in galleria naturale o artificiale, non visibile e armonizzata con il territorio, l’Autostrada Pedemontana Lombarda ha l’obiettivo di ridurre il tempo passato in macchina ogni giorno, per togliere traffico denso e pesante dai paesi e dalle città. Realizzata attraverso un project financing da 4.700 milioni di euro, l’opera ha tra i suoi caratteri distintivi il sistema “free-flow”, privo di barriere di esazione per la riscossione del pedaggio, con l’obiettivo di ridurre il consumo di suolo, evitare le soste per l’esazione e diminuire le emissioni.





Gli Scatti d’Affari

Giorno della Verità, a Milano si accende il dibattito sul futuro dell'Italia

Gli Scatti d’Affari

Gallerie D'Italia - Milano, apre al pubblico la mostra "Felice Carena"

Gli Scatti d’Affari

ANBI, conclusa la quinta edizione del concorso fotografico 'Obiettivo Acqua'

Gli Scatti d’Affari

Intesa Sanpaolo lancia SPAZIOXNOI, un luogo di socialità per gli over 65

Gli Scatti d’Affari

EALA è il primo hotel sul Lago di Garda ad aggiudicarsi 2 Chiavi MICHELIN

Gli Scatti d’Affari

Open Fiber: annunciato il completamento del Piano BUL in Molise

Gli Scatti d’Affari

Futuro Direzione Nord: presentata la 22esima edizione ‘Road To Europe’

Gli Scatti d’Affari

Agici e Accenture: presentato il 24° Workshop dell'Osservatorio Utilities

Gli Scatti d’Affari

Axpo Italia presenta il nuovo Profilo di Sostenibilità

Gli Scatti d’Affari

SEA, Milano Linate diventa un aeroporto Full Biometric

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

De Filippi furiosa in tv

"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"


motori
Bentley svela la nuova Continental GT Ibrida da 782 CV

Bentley svela la nuova Continental GT Ibrida da 782 CV

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.