Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Gruppo VéGé: approvato il bilancio 2023, fatturato pari a € 13,78 mld

Gruppo VéGé presenta il bilancio 2023: fatturato pari a 13,78 miliardi di euro e pianificate 79 nuove aperture

L’assemblea dei soci di Gruppo VéGé, riunitasi a Milano, ha approvato il bilancio consolidato 2023, celebrando un traguardo significativo: dieci anni consecutivi di crescita e il 65º anniversario dalla fondazione. In un contesto economico segnato da incertezze e difficoltà, il Gruppo si conferma protagonista del settore Retail in Italia, dimostrando una solidità e coesione invidiabili.

Nonostante le sfide legate alla spirale inflattiva che ha caratterizzato gli ultimi due anni, Gruppo VéGé ha registrato risultati eccezionali. Il fatturato al consumo ha raggiunto i 13,78 miliardi di euro, segnando un incremento del 9,4% rispetto all’anno precedente. Le proiezioni per il 2024 sono altrettanto promettenti, con l’ingresso di Apulia che prevede una crescita del fatturato a 15,70 miliardi di euro (+14%). Secondo le rilevazioni GNLC-NielsenIQ, Gruppo VéGé è l’organizzazione della GDO italiana con il maggior tasso di crescita a livello nazionale. A fine 2023, il Gruppo occupava il quinto posto nel ranking GNLC con una quota di mercato del 7,5%. Nella classifica di marzo 2024, VéGé ha raggiunto la quarta posizione con una quota del 8,3%. Inoltre, il Gruppo è primo per potenziale Non Food (13,8%) e terzo per numero di punti vendita.

Gruppo VéGé continua a investire nella crescita del proprio network di vendita multinsegna e omnicanale. Nel 2024, sono pianificate 79 nuove aperture tra ipermercati, supermercati, C&C e nuove unità specializzate. Parallelamente, il Gruppo sviluppa i servizi di shop online e home delivery. Attualmente, i punti di ritiro “click & collect” attivi sono 290, e 11 regioni sono coperte dalla home delivery grazie agli accordi con Glovo, Everli e Alfonsino. Sono in fase di definizione ulteriori partnership per ampliare il servizio.

Anche nel 2023, il Piano Promozionale Nazionale ha offerto centinaia di referenze a prezzi scontati su tutta la rete VéGé, contribuendo a contenere gli effetti dell’inflazione. Il risparmio trasferito ai consumatori è stimato in oltre 778 milioni di euro solo con referenze nazionali, dimostrando l’impegno del Gruppo a favore del potere d’acquisto delle famiglie italiane. Gruppo VéGé ha confermato il successo di iniziative come “Noi amiamo la scuola” e “Noi amiamo lo sport”. La prima ha coinvolto oltre 7062 istituti scolastici in tutta Italia, mentre la seconda ha visto la partecipazione di 5669 Associazioni Dilettantistiche Sportive. Questi programmi esprimono la vicinanza del Gruppo alle comunità locali e il suo impegno nella promozione della coesione sociale.

L’Assemblea dei soci ha approvato una nuova impostazione societaria, semplificando i processi intergruppo. Tutte le imprese socie entrano nella nuova VéGé Retail scpa, trasformata in consortile. Inoltre, sono state rinnovate le cariche del Consiglio di amministrazione. Giovanni Arena è stato rieletto Presidente di Gruppo VéGé e VéGé Retail, con Giuseppe Maiello, Raffaele Piccolo e Francesco Barbon come vicepresidenti. Giorgio Santambrogio è stato riconfermato Amministratore Delegato di Gruppo VéGé, mentre Giuseppe Maiello è stato nominato Presidente Onorario. Il nuovo CdA di VéGé Retail include: Arena Giovanni, Maiello Giuseppe, Piccolo Raffaele, Barbon Francesco, Gambardella Attilio, Rocchetta Vincenzo, Elias Michel, Caramico Camilla, Tosano Andrea, De Zordi Adriano, Mastromartino Nicola, Irollo Luigi, con i nuovi ingressi di Sgaramella Antonio, Mion Stefano e Alessandro Buoso.

Ancora una volta i dati di bilancio sono assai più che soddisfacenti, a testimonianza di come l'impegno, l’acume e la collaborazione dei nostri imprenditori facciano la differenza, e quest’anno in particolare sono l’ideale introduzione alle celebrazioni del sessantacinquesimo dalla fondazione di Gruppo VéGé in Italia. È nostro fermo proposito proseguire nel nostro percorso di crescita costante e sostenibile, con l’obiettivo immediato e fattibile di raggiungere una crescita e un consolidamento di spessore nel prossimo biennio e avendo come prospettiva a medio termine portare Gruppo VéGé a essere sul podio della GDO italiana per quote di mercato e fatturato entro il 2030, con l’auspicio di superare i 20 miliardi di corrispettivi”, ha dichiarato il Cav. Giovanni Arena, Presidente di Gruppo VéGé.

Desidero esprimere tutta la mia soddisfazione per un bilancio 2023 archiviato con numeri straordinari, specie considerando la congiuntura economica in cui sono maturati. Peraltro, i numeri sono assolutamente importanti, ma ciò che più mi inorgoglisce è la mirabile capacità dei miei imprenditori nell’interpretare i concetti di responsabilità sociale. L’aiuto alle comunità sul territorio è infatti incredibile: migliaia di Istituti scolastici e di Associazioni Sportive Dilettantistiche sono infatti sostenute con l’aiuto economico dei nostri punti di vendita. Questo a mio avviso significa avere un ruolo sociale positivo. Desidero solo aggiungere il plauso, assolutamente meritato, alle nostre 31 imprese associate. Non posso che essere orgoglioso di lavorare fianco a fianco con imprenditori capaci in soli due anni di aumentare del 27% la produttività complessiva dei punti vendita”, ha commentato Giorgio Santambrogio, AD di Gruppo VéGé

Gruppo VéGé ha importantissimi obiettivi, uno dei quali, rilevantissimo da sempre, è il contrasto dell’inflazione. La nostra attività negoziale, grazie alla collaborazione dell’industria di marca, accompagnata dalla solida crescita delle nostre imprese, sta generando risultati positivi, grazie ai quali riusciamo ad arginare inopportuni ed inaccettabili focolai di nuova inflazione. Area strategica, la competenza ed una conoscenza più approfondita sui movimenti tellurici delle materie prime, unita alla nostra determinazione, sono il vero utile strumento per favorire competitività della nostra offerta al consumo”, ha sottolineato Edoardo Gamboni, Direttore Commerciale di Gruppo VéGé.

 





Gli Scatti d’Affari

Fineco: stanziati € 600 mila per la Fondazione Teatro Petruzzelli

Gli Scatti d’Affari

PizzAut: presentato a Milano CityLife il progetto ‘PizzAutoBus’

Gli Scatti d’Affari

SBAM, Cellini e Biova Project lanciano la birra prodotta dagli scarti di caffè

Gli Scatti d’Affari

Assodigit: volge al termine l’evento dedicato all'innovazione e al networking

Gli Scatti d’Affari

Fastweb presenta NeXXt AI Factory: il primo supercomputer NVIDIA DGX SuperPOD

Gli Scatti d’Affari

Premio Navarro-Valls assegnato a Lina Tombolato Doris e Nicolò Govoni

Gli Scatti d’Affari

Stati Generali dell'AI: Regione Lombardia pronta a stanziare 100 milioni

Gli Scatti d’Affari

Comune di Noci: il progetto “Io sono Pietra” per valorizzare il territorio

Gli Scatti d’Affari

Scalapay: aperto il nuovo headquarter a Milano

Gli Scatti d’Affari

Iren Smart Solutions: inaugurata la CER Emilia Ovest con LegaCoop

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


motori
Renault Rafale: l'auto ufficiale della presidenza della Repubblica Francese

Renault Rafale: l'auto ufficiale della presidenza della Repubblica Francese

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.