A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Leonardo, 260 milioni di euro per il radar E-scan

Leonardo: contratti per 260 milioni di euro per il radar E-scan dei velivoli Eurofighter Typhoon tedeschi e spagnoli

Leonardo ha annunciato la firma di contratti per oltre 260 milioni di euro con HENSOLDT, che consentiranno all’azienda di avere un ruolo chiave nello sviluppo e nelle consegne del radar a scansione elettronica - l’ECRS Mk1 (European Common Radar System Mk1) – dei velivoli Eurofighter Typhoon ordinati da Germania e Spagna. Nello specifico, Leonardo si occuperà dello sviluppo di nuove capacità a banda larga e fornirà componenti essenziali della nuova antenna radar, dell’APSC (Antenna Power Supply & Control) e relativi processori.

Leonardo è già design authority del radar a scansione elettronica (E-scan) ECRS Mk0 ordinato da Kuwait e Qatar - alla base della versione ECRS Mk1 - e del radar ECRS Mk2 a guida UK. HENSOLDT invece è design authority del radar ECRS Mk1, mentre Airbus Defence & Space si occupa della sua integrazione nell’Eurofighter.

Leonardo, forte della leadership nell’ambito del consorzio EuroRADAR, che produce l’ECRS Mk0, fornirà a HENSOLDT gli strumenti per assumere la guida dell’ECRS Mk1, rafforzando le capacità della Germania nel settore del combattimento aereo. La stretta collaborazione su questo progetto è rappresentativa della forte partnership tra le due aziende leader nel campo dell’elettronica per la difesa.

Il radar ECRS Mk1 per Germania e Spagna integra un ricevitore digitale multi-canale e nuovi moduli di trasmissione a banda larga, aumentando così le capacità dell’Mk0. In aggiunta alla produzione dell’antenna, dei componenti per APSC e processori, HENSOLDT ha assegnato a Leonardo lo sviluppo della banda larga che sfrutterà questi nuovi ricevitori e moduli di trasmissione per ampliare range e precisione dell’ECRS Mk1.

Il primo radar ECRS Mk1 sarà prodotto nel 2025.

La realizzazione dei moduli del sensore vedrà il coinvolgimento dei siti di Nerviano, Edimburgo, Campi Bisenzio e Palermo.

Leonardo sta inoltre guidando la progettazione dell’ECRS Mk2, la nuova variante con antenna multi-funzionale sviluppata in partnership con BAE Systems. Lo sviluppo dell’ECRS Mk2 è finanziato dal Regno Unito con il supporto dall’Italia attraverso l’ECRS Mk2 Industrial Joint Team.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    eurofighter typhoonhensoldtleonardoleonardo 2022leonardo e-scanradar e-scan

    Gli Scatti d’Affari

    No Women No Panel, patto in Rai per la parità di genere

    Gli Scatti d’Affari

    L'incontro del Consiglio “Economia e Finanza” (Ecofin) a Bruxelles

    Gli Scatti d’Affari

    Credit Suisse, Axel P. Lehmann è il nuovo presidente

    Gli Scatti d’Affari

    Anche l’informazione ha la sua "ecologia": il progetto L.E.I.

    Gli Scatti d’Affari

    Azimut, 2021 da record: miglior utile netto della storia

    Gli Scatti d’Affari

    Cerved presenta il Bilancio di welfare delle famiglie italiane 2022

    Gli Scatti d’Affari

    Sinergia tra Inps e ministeri della Giustizia e dell'Istruzione

    Gli Scatti d’Affari

    Simone Vellucci a Capo dell’Unità di Missione PNRR

    Gli Scatti d’Affari

    La nuova sede Louis Vuitton

    Gli Scatti d’Affari

    Al via i saldi invernali

    Guarda gli altri Scatti
    i più visti
    in evidenza
    CR7-Manchester, divorzio vicino Georgina mostra il pancione

    Le foto

    CR7-Manchester, divorzio vicino
    Georgina mostra il pancione


    casa, immobiliare
    motori
    Stellantis celebra il suo primo anno di successi

    Stellantis celebra il suo primo anno di successi

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.