Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Vodafone Italia è Top Employer per il sesto anno consecutivo

Vodafone Italia, riconosciuta tra le aziende Top Employer 2023 per il sesto anno consecutivo

Vodafone Italia è stata riconosciuta per il sesto anno consecutivo tra le aziende “Top Employer Italia 2023”, grazie al suo costante impegno nel creare un ambiente di lavoro inclusivo e volto a sostenere la crescita delle sue persone e l’arricchimento delle loro competenze. La certificazione è stata rilasciata da Top Employers Institute, che ogni anno riconosce a livello globale le eccellenze aziendali in ambito HR. L’ente premia le aziende che si distinguono nel contribuire al benessere e alla formazione delle persone, fornendo loro le migliori condizioni di lavoro.

Vodafone è da sempre attenta a valorizzare tutte le unicità: le iniziative di inclusione e a supporto della vita privata e lavorativa delle persone sono un punto di forza per tutta l'azienda e sono al centro delle strategie di sviluppo dell'organizzazione stessa. Vodafone è, inoltre, tra le prime aziende in Italia dotate formalmente di un “Inclusion commitment”. L'obiettivo è promuovere e valorizzare ogni giorno la creazione di un ambiente di lavoro inclusivo, con parità di trattamento e che valuti come fattori positivi di cambiamento le differenze di genere, età, orientamento sessuale e background.

A favore della genitorialità e dei bisogni individuali, i dipendenti possono contare su diverse politiche di welfare: tra queste, nove mesi e mezzo di maternità retribuiti al 100% dello stipendio e quattro mesi di congedo parentale retribuiti al 100% per entrambi i neogenitori che non possono accedere al trattamento di maternità previsto dalla legge. Per le dipendenti in maternità è stato sviluppato il programma “Maternity Angel”, che consente loro di rimanere sempre aggiornate su tutte le questioni aziendali grazie a un processo di follow up periodico con un collega che possa facilitare il rientro della risorsa. 

Per i dipendenti vittime di violenza domestica, è inoltre presente una policy che permette loro, nel pieno rispetto della privacy, di usufruire di 15 giorni di permesso retribuito, oltre che di un supporto psicologico specialistico. Questa misura è supportata da diversi piani di comunicazione, sia interna che esterna, volti a creare una maggiore consapevolezza, informazione e supporto attivo.

Per il benessere dei dipendenti, Vodafone mette a disposizione un programma di supporto psicologico a distanza e il servizio di supporto e orientamento su temi riguardanti la cura della persona e dei famigliari: un impegno nel costruire e promuovere una cultura del benessere e nel supportare le proprie persone a trovare un corretto equilibrio in termini di wellbeing fisico e psicologico.

Nell’ambito della formazione, dal 2018, grazie al Fondo Nuove Competenze, Vodafone ha avuto l’opportunità di accelerare il percorso di skill e digital transformation delle sue persone, con programmi di formazione che hanno coinvolto tutti i dipendenti, e con la creazione della Vodafone Digital Academy, centro di formazione di eccellenza per costruire le professionalità del futuro realizzato in collaborazione con importanti Università italiane. Alle persone dei contact center è stato inoltre dedicato un percorso di upskilling e reskilling, per un totale di 1 milione di ore di formazione.

Vodafone Italia, nel contesto della trasformazione digitale dell’organizzazione, ha proseguito anche quest’anno nell’implementazione di un modello di lavoro ibrido e nell’individuazione di nuove forme di flessibilità. A dicembre è stato firmato con le Organizzazioni Sindacali un nuovo accordo per la conferma dell’utilizzo del lavoro agile dopo la fase di emergenza pandemica: l’accordo permette così di conciliare il work-life balance dei dipendenti con le esigenze organizzative e produttive dell’azienda, permettendo a tutte le persone di proteggere al contempo i valori della presenza in sede, come il supporto reciproco, la formazione, la creatività e la socialità.

Il nuovo accordo sul lavoro agile rientra nel più ampio sistema di welfare aziendale di Vodafone, e conferma tutte le iniziative di inclusione e a supporto della vita privata e lavorativa delle persone. In particolare, le persone con disabilità o particolari condizioni di salute, caregiver, neogenitori, genitori unici e dipendenti vittime di violenza domestica hanno la possibilità di richiedere una diversa modulazione della percentuale di lavoro agile, compatibile con le proprie necessità personali.

"Top Employer riconosce ancora una volta l’impegno di Vodafone nell’assicurare una 'employee experience' di eccellenza", ha affermato Silvia Cassano, Direttore Risorse Umane e Organizzazione di Vodafone Italia. "In un contesto che evolve continuamente, rendere il luogo di lavoro sempre più inclusivo e attento alla valorizzazione delle unicità, nonchè supportare lo sviluppo delle competenze delle nostre persone, non solo è necessario, ma è l’investimento più importante che possiamo fare, come individui e come azienda. Con il percorso avviato con le Organizzazioni Sindacali e la proroga dell’intesa sul lavoro agile, confermiamo il nostro obiettivo nel voler preservare un ambiente sempre più attento all’equilibrio tra necessità e flessibilità personali con le esigenze aziendali".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
vodafone 2023vodafone italiavodafone risorse umanevodafone silvia cassanovodafone top employer




Gli Scatti d’Affari

Snam, rigassificatore di Ravenna: confermata l’apertura nel 2025

Gli Scatti d’Affari

Fineco: stanziati € 600 mila per la Fondazione Teatro Petruzzelli

Gli Scatti d’Affari

PizzAut: presentato a Milano CityLife il progetto ‘PizzAutoBus’

Gli Scatti d’Affari

SBAM, Cellini e Biova Project lanciano la birra prodotta dagli scarti di caffè

Gli Scatti d’Affari

Assodigit: volge al termine l’evento dedicato all'innovazione e al networking

Gli Scatti d’Affari

Fastweb presenta NeXXt AI Factory: il primo supercomputer NVIDIA DGX SuperPOD

Gli Scatti d’Affari

Premio Navarro-Valls assegnato a Lina Tombolato Doris e Nicolò Govoni

Gli Scatti d’Affari

Stati Generali dell'AI: Regione Lombardia pronta a stanziare 100 milioni

Gli Scatti d’Affari

Comune di Noci: il progetto “Io sono Pietra” per valorizzare il territorio

Gli Scatti d’Affari

Scalapay: aperto il nuovo headquarter a Milano

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
Von der Leyen rieletta, la lunga fila di eurodeputati in attesa di omaggiarla con abbracci e selfie

Home

Von der Leyen rieletta, la lunga fila di eurodeputati in attesa di omaggiarla con abbracci e selfie


motori
Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.