A- A+
Economia
Puglia, settembre nero per l’uva da tavola: poca domanda e prezzi bassi

Nella prima metà di settembre il mercato dell'uva da tavola pugliese verso Italia ed Europa va male. "C'è poca domanda ed i prezzi sono abbastanza bassi. Il comparto dell'uva da tavola, come del resto gran parte dei settori dell'economici, sta risentendo degli effetti della pandemia". A parlare è Giacomo Suglia, presidente dell'Apeo e vicepresidente di Fruitimprese Nazionale, che sintetizza a Italiafruit News l'andamento commerciale del settore.

"Questo mese è partito male - prosegue - Venivamo da un agosto con buoni consumi ma prezzi non remunerativi. La nostra speranza era quindi quella di poter recuperare qualche centesimo di euro nel corso di settembre. Invece continuiamo a fare molto fatica, perché i consumi sono diventati lenti in Italia così come nel resto dell'Europa, dalla Germania ai Paesi nordici a quelli dell'est".

Anche a settembre, così, il prezzo medio continua a non essere soddisfacente proprio perché non c’è stata la tanto attesa spinta dei consumi. “Il mercato europeo non ci sta riconoscendo il giusto valore. Nonostante l’ottima qualità del prodotto italiano, i prezzi sono mediamente più bassi rispetto alla campagna 2019, quando c'era più offerta disponibile e molta meno qualità. Per poter essere contenti ci vorrebbero almeno 20-30 centesimi di euro in più al chilo, a seconda del tipo di lavorazione, da suddividere tra i vari attori della nostra filiera organizzata”.

Un contesto commerciale sfavorevole che è figlio dell'incertezza portata dal coronavirus nella testa delle persone: "La nostra società adesso ha paura di tutto, quindi anche di spendere per i beni di prima necessità. Si tende a risparmiare ancora più di prima. È il virus dell'economia che si sta espandendo e che, purtroppo, sta facendo lavorare le aziende senza tranquillità. Per favorire la ripresa dell’economia mondiale, ritengo che i Governi - conclude Suglia - debbano tagliare la burocrazia, alleggerire la pressione fiscale e dare più libertà di movimento alle imprese. Altrimenti il virus dell’economia rischia di poter fare ancora più danni del Covid-19”.

 

Articolo pubblicato da Italianfruit News.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    pugliauvauva da tavolauva settembrevendemmia 2020
    i più visti
    in evidenza
    Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

    Scatti d'Affari

    Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa


    casa, immobiliare
    motori
    Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

    Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.