A- A+
Economia
Sciopero edili. Sindacati: "Rilanciare economia e avviare i cantieri"

Quindicimila persone alla manifestazione nazionale di piazza del Popolo a Roma, in occasione dello sciopero generale dei lavoratori edili. Lo hanno riferito Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil. I lavoratori dell'edilizia, cemento, lapidei, legno, arredo e laterizi sono giunti in piazza del Popolo da tutta Italia con treni speciali, traghetti, aerei e circa 200 bus dopo una mobilitazione che va avanti da oltre un mese.

Lo sciopero ha già prodotto un risultato con la convocazione dei sindacati a Palazzo Chigi. Lo stop degli edili è a sostegno della richiesta di rilancio del settore, per l'occupazione e gli investimenti. Il comparto vuole uscire da una crisi che ha portato alla perdita di 600mila posti di lavoro e di 120mila aziende costrette a chiudere i battenti.

Non solo Tav. I sindacati chiedono lo sblocco dei cantieri e la realizzazione di infrastrutture necessarie allo sviluppo del Paese. "Bene nel metodo un tavolo parti sociali-Governo su come sbloccare i cantieri - hanno spiegato Panzarella, Turri e Genovesi - questo è un primo risultato delle mobilitazioni confederali e di categoria. Questo sciopero diventa ancora più importante per sostenere le proposte del mondo del lavoro, le quali più che rivendicare nuove regole chiedono politiche industriali, investimenti, azioni di sistema finanziarie e sulla qualità dell'occupazione, per difendere il lavoro che c'è e crearne di nuovo, stabile, ben pagato e sicuro".

"Bisogna rilanciare l'economia e avviare i cantieri, le risorse, i soldi ci sono: è criminale non spenderli, così si ammazza l'economia. Serve la volontà politica per farlo" ha detto il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo.

Commenti
    Tags:
    sciopero edilisciopero edili sindacati
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Conquista pure Melania... Rocco Casalino inarrestabile

    Il portavoce del premier

    Conquista pure Melania...
    Rocco Casalino inarrestabile


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    BMW Group: Zipse “Cautamente ottimista per la seconda metà dell'anno”

    BMW Group: Zipse “Cautamente ottimista per la seconda metà dell'anno”

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.