A- A+
Economia
Siemens Healthineers, Busticchi: “Materie scientifiche, colmare il gender-gap"
Roberta Busticchi

Roberta Busticchi (Siemens Healthineers Italia): “Fondamentale colmare il gender gap nelle Stem per un futuro più equo”

Siemens Healthineers supporta le tematiche Stem al femminile, e non solo, grazie a progetti concreti come il Progetto STEM Lab, un’iniziativa nata dal team italiano di StepUp network, l’employee resource group di Siemens Healthineers, e dedicata ai figli e figlie dei dipendenti”.

È quanto ha dichiarato Roberta Busticchi, Presidente, CEO e Amministratore Delegato di Siemens Healthineers Italia che questa mattina è intervenuta allo Stem Women Congress (SWC), in veste di Role Model femminile in ambito STEM, con un contributo dal titolo “I falsi miti delle STEM: è vero che le donne sono più portate per le materie umanistiche?”.

LEGGI ANCHE: Tribunale, arrivano le quote "blu". Troppe donne, clausola a favore dei maschi

“Dobbiamo continuare a lavorare per colmare il gender gap nelle STEM e superare i bias culturali che fin da piccole influenzano le nostre scelte scolastiche e professionali. Come azienda diamo il nostro contributo sostenendo iniziative come quella di oggi e realizzando la seconda edizione di STEM Lab con un focus alla promozione della partecipazione femminile”, ha proseguito Busticchi.

Dopo il successo di sette edizioni in Spagna, quest’anno lo Stem Women Congress (SWC) ha debuttato in Italia e si è tenuto oggi presso il laboratorio sperimentale BASE Milano, grazie alla collaborazione tra Orange Media Group, FMA Hub e Women at Business, in sinergia con il Comune di Milano e il Patto per il lavoro. Un’intera giornata dedicata a colmare il gap di genere all’interno delle discipline STEM incoraggiando e ispirando le carriere al femminile dei settori della scienza e della tecnologia.

SWC rappresenta un’occasione di incontro e confronto tra aziende, istituzioni, scuole e organizzazioni per promuovere il talento femminile e disegnare un futuro sempre più inclusivo per le donne nel mondo accademico e professionale in campo scientifico e tecnologico.

In Italia, la media dei laureati Stem è del 6,7%, rispetto al 13% europeo e solo 1 su 3 è di sesso femminile. Inoltre, secondo i dati Eurostat, le donne occupano solo il 22% di tutti i posti di lavoro in ambito tecnologico nelle aziende europee, mentre in Italia non si supera il 15%. Come riportato nel Report annuale 2023 di SWC, se tutte le bambine e le ragazze di età compresa tra 0 e 16 anni nel mondo optassero oggi per una carriera Stem, non si raggiungerebbe il 50% di presenza femminile nell’IT fino al 2050.

“Come azienda del settore Healthcare investiamo nell’AI che sta cambiando il paradigma delle diagnosi e delle terapie e che sarà centrale nella medicina di precisione. Oltre agli aspetti tecnologici vanno considerati anche gli aspetti etici e di inclusività, per garantire i quali la partecipazione delle donne allo sviluppo dei sistemi di AI è indispensabile.  Il nostro obiettivo è dare ai clinici tutti i dati utili alla decisione, nel modo più preciso, accurato e veloce, per una assistenza sanitaria di qualità, più equa possibile”, ha affermato Patrizia Palazzi, Strategic Sales Consultant and DE&I Manager Siemens Healthineers, intervenuta durante la mattinata nel panel sull‘AI.

Durante l’evento, il team Human Resources di Siemens Healthineers ha inoltre preso parte a una sessione di orientamento e “speed date”, durante la quale ha incontrato le studentesse e neolaureate iscritte all’evento, un‘opportunità per incoraggiare a considerare le materie tecnico-scientifiche all’interno dei propri percorsi di studi accademici.






in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


motori
Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.