A- A+
Economia
Snam, Alverà: "Nel futuro leader nel settore rinnovabili"
Il Presidente Dal Fabbro e l’AD Alverà

Si è tenuta oggi a San Donato l’assemblea degli azionisti in occasione della quale si è approvato il bilancio al 31 dicembre. Il CdA conferma Alverà amministratore delagato. Nominato anche il nuovo  presidente Luca Dal Fabbro. 

La società, che ha chiuso un anno molto positivo, con un utile netto adjusted pari a 1,010 miliardi di euro, in crescita del 7,4% rispetto all'anno precedente, si è oggi riunita per l’assemblea degli azionisti per l'approvazione del bilancio dell'esercizio 2018. Nell’ordine del giorno anche la nomina del nuovo consiglio di amministrazione e del nuovo Presidente Luca Dal Fabbro, che sostituirà Carlo Malacarne.

 “Il 2018 è stato un anno particolarmente positivo per Snam, non solo per i risultati ottenuti, oltre le attese, ma anche per le nuove iniziative avviate che ci posizionano come azienda sempre più innovativa, leader della transizione energetica, attenta alle sue persone e alle comunità nelle quali opera”, ha messo in evidenza Marco Alverà nella sua lettera agli azionisti letta oggi in occasione dell’assemblea.  Come ha sottolineato l’amministratore delegato, Snam mira a rafforzare la sua leadership nell’energia rinnovabile ad alto sviluppo tecnologico, puntando in maniera sempre più decisa sul biometano, come già dimostrato, tra le altre cose, dall’acquisizione nel 2018 di IES Biogas e di Enersi Sicilia, (leggi la notizia qui)  nonché della greca DISFA (leggi la notizia qui) e di Cubogas o ancora l’accordo con il Gruppo Api (leggi la notizia qui). Come dichiarato ancora da Alverà: “Il biometano avrà un crescente ruolo in Italia e in Europa come fonte rinnovabile altamente sostenibile da un punto di vista economico, potendo far leva su infrastrutture di trasporto e stoccaggio esistenti”.   Il tema della transizione energetica resta quindi al centro del prossimo futuro della società, come suggerito dall’amministratore delegato: “La Snam del futuro - Snamtec - Tomorrow’s energy company – sarà leader nelle rinnovabili, ad alto profilo tecnologico e sempre più interconnessa con il territorio. Snamtec comprende investimenti dedicati a queste tematiche di oltre 850 milioni di euro nel corso del piano 2019-2022”.  l’AD ha inoltre precisato: “il 2019 è iniziato bene e confermiamo gli obiettivi dati al mercato. Il rapporto debito/rab resta costante nonostante l'incremento dei dividendi e degli investimenti", A tal proposito Marco Alverà, intervistato da Affaritaliani.it ha inoltre sottolineato: “Il 2019 è partito bene; tra l’altro ieri abbiamo annunciato a Napoli una sperimentazione sull’idrogeno (leggi la notizia e vedi il videoracconto qui). I risultati del 2018 sono stati in forte crescita e abbiamo aumentato, nel biennio 16-18, l’utile del 26% per azione, e anche oggi in occasione dell’assemblea questo è stato notato da tutti gli azionisti. Peraltro l’assemblea è durata un’ora meno del previsto, proprio in testimonianza della bontà dell’esercizio e del nuovo consiglio approvati oggi”. 

Alverà, Snam:" Assemblea azionisti, ottimo esito"

Dalla lettura del libro soci è emerso che le quote degli azionisti restano sostanzialmente invariate (Cdp Reti 30,37%, Blackrock 4,99%, Lazard 4,95%) eccezion fatta per Romano Minozzi, il quale, salito da una partecipazione del 6,02% al 6,62%, ha precisato: "Sono un investitore storico e stabile in  Snam poiché è un buon investimento; incrementerò senz'altro le mie azioni che oggi già si approssimano al 7%". 

In occasione dell'assemblea anche la nomina del nuovo Presidente Luca dal Fabbro, che sostituisce Carlo Malacarne, il quale lascia la società dopo 40 anni di carriera dei quali dieci come amministratore delegato e tre come presidente. Il presidente uscente, salutato con un lungo applauso, ai microfoni di Affaritaliani.it ha dichiarato:”Sono stati tre anni di grossi cambiamenti: oggi Snam si sta impegnando per business alternativi, vicini alla sostenibilità ambientale e all’innovazione tecnologica. Tutto questo porta non solo a risultati immediati ma anche a un triennio successivo in cui si potrà crescere. In assemblea sono stati evidenziati numeri importanti, che ricordano anche l’impegno e il lavoro di squadra che si è fatto in questi ultimi tre anni”.

Malacarne, Presidente uscente Snam:"Si chiude triennio ricco di cambiamenti"

Affaritaliani.it ha poi incontrato il nuovo  presidente del CdA Luca Dal Fabbro, che ha dichiarato:”Sono molto onorato di poter lavorare in una delle aziende più importanti del Paese, che ha una proiezione internazionale oltre che nazionale: uno strumento per far crescere l’economia, per dare un buon servizio ai clienti e anche per permettere la transizione energetica, e quindi rendere l’ambiente più sostenibile, e in questo Snam potrà giocare un ruolo di leader”.

Dal Fabbro, Snam:"Onorato di essere il nuovo Presidente"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti
    Tags:
    snamesercizio di bilancio 2018assemblea degli azionisti snamdal fabbro nuovo presidente di snammarco alveràmarco alverà ad snamcarlo malacarne
    i più visti
    in evidenza
    Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

    Sport

    Paola Ferrari in gol, sulla barca
    "Niente filtri". Che bomba, foto


    casa, immobiliare
    motori
    Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

    Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.