A- A+
Economia
Snam, prima immissione di idrogeno in rete. Accade in provincia di Salerno
Nella foto: il sottosegretario al Ministero per lo Sviluppo economico Andrea Cioffi e l’amministratore delegato di Snam Marco Alverà alla prima immissione di idrogeno nella rete gas italiana

Contursi protagonista della prima immissione di idrogeno in rete. Snam ha avviato ufficialmente la prima sperimentazione di una miscela di idrogeno al 5% in volume e gas naturale nella rete di trasporto gas italiana.

Alla sperimentazione, che ha avuto luogo a Contursi Terme, in provincia di Salerno, erano presenti l’amministratore delegato di Snam, Marco Alverà, e il sottosegretario al Ministero per lo Sviluppo Economico, Andrea Cioffi.

Affaritaliani, presente all'evento, ha documentato la sperimentazione riassumento la giornata in un video racconto.

video racconto
VIDEO - Snam, prima immissione di idrogeno in rete 

“Questa è la prima volta in Europa che l’idrogeno si inserisce nella rete di metano - ha spiegato Alverà ai microfoni di Affaritaliani - Tutto questo vuol dire che saremo parte del futuro. Un futuro in cui tutta l’energia arriverà da fonti rinnovabili. L’idrogeno è il modo migliore per stoccare e trasportare soprattutto su lunghe distanze le rinnovabili. Inoltre in questo modo l’Italia può costruire una filiera all’idrogeno sfruttando questa dorsale ventosa che abbiamo e la prossimità anche con il Nordafrica, da cui arriverà molta energia rinnovabile, soprattutto solare.”

idrogeno snam video
VIDEO - Alverà (AD Snam): "Sperimentazione Contursi futuro per energia rinnovabile"

L’idrogeno avrà un ruolo cruciale nel garantire il raggiungimento degli obiettivi europei e globali di decarbonizzazione al 2050. La combustione dell’idrogeno, infatti, non genera emissioni di anidride carbonica. In prospettiva, inoltre l’idrogeno “green” prodotto attraverso l’elettrolisi da fonti rinnovabili come sole e vento premetterà a queste risorse non programmabili di beneficiare della capillare rete di trasporto gas e degli stoccaggi, contribuendo a fronteggiare la sfida dell’intermittenza dell’energia verde.

“Quello che è accaduto oggi serve a migliorare i processi produttivi ed è molto importante perché in questo modo le emissioni vengono abbattute - ha sottolineato Cioffi - l’idrogeno con il quale di sperimenta oggi, molto probabilmente non è prodotto da rinnovabili, ma il nostro obiettivo è poterlo fare un giorno, perché l’idrogeno è uno straordinario strumento messo in campo per migliorare e quindi arrivare all’obiettivo 2050 con le emissioni zero. Questa è una sfida anche per l’industria, che dev’essere in grado di produrre macchinari e anche per i ricercatori che devono trovare il modo di produrre idrogeno massimizzando la resa. Lavoreremo affinché questo diventi un obiettivo concreto.”

cioffi video
VIDEO - Cioffi: "Idrogeno, passo avanti per obiettivo emissioni zero"

La sperimentazione della fornitura di H2NG proseguirà per circa un mese. Applicando la percentuale del 5% di idrogeno al totale del gas trasportato annualmente da Snam, se ne potrebbero immettere ogni anno in rete 3,5 miliardi di metri cubi, un quantitativo equivalente ai consumi annui di 1.5 milioni di famiglie e che consentirebbe di ridurre le emissioni di anidride carbonica di 2,5 milioni di tonnellate, corrispondenti al totale delle emissioni di tutte le auto di una città delle dimensioni di Roma o della metà delle auto di una regione delle dimensioni della Campania.

Questa sperimentazione rappresenta un primo passo nell’impegno Snam per abilitare lo sviluppo dell’idrogeno. La società è impegnata nella verifica della piena compatibilità delle infrastrutture con crescenti quantitativi di idrogeno miscelato con gas naturale nonché nello studio di modalità di produzione di idrogeno a elettricità rinnovabile.

Commenti
    Tags:
    snamidrogeno misto a gas naturaleidrogenosnam alveràprima immissione di idrogeno nella rete gas italiana
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Inizia la prevendita di Enyaq IV, il primo suv elettrico di Skoda

    Inizia la prevendita di Enyaq IV, il primo suv elettrico di Skoda

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.