A- A+
Economia
Stellantis, entro autunno 800 prepensionamenti. Si teme il via della cura Opel
Carlos Tavares
Lapresse

Ovvero una progressiva riduzione della forza lavoro tedesca di 6.800 unità (oltre ad altri 700 trasferiti alla società di servizi Segula), pur senza utilizzare licenziamenti, su un totale di 19 mila lavoratori. Sforbiciata a cui a gennaio 2020 si è aggiunto un altro taglio di altri 2.100 posti di lavoro, sempre in Germania, entro il 2025 ricorrendo nuovamente a un silenzioso piano di prepensionamenti. Dimagrimento a cui, secondo alcune indiscrezioni, potrebbero sommarsi altre 2.000 uscite entro il 2029.

13012971 large
 

Ecco perché, in un quadro in cui tutto il settore automotive in Europa è finito sotto pressione non solo per la pandemia e i ritardi negli approvvigionamenti delle forniture, ma anche per il varo del Green Deal comunitario che impone lo stop ai veicoli a benzina e diesel nel 2035, le associazioni di rappresentanza dei metalmeccanici hanno chiesto un nuovo incontro con l’azienda al tavolo istituzionale su Stellantis aperto al Ministero dello Sviluppo economico.

Il motivo?
 Partecipare alle discussioni sulla preparazione del primo piano industriale di Tavares e non finire per vedersi calare dall’alto a fine anno i diktat del gruppo sul lavoro su tutti gli stabilimenti italiani. Interlocuzioni in cui avere anche maggiori delucidazioni sull’installazione nel 2024 di una superlinea da 400 mila vetture all’anno e quattro nuovi modelli “full Electric”multi-brand a Melfi e sul piano per la gigafactory in Molise.

@andreadeugeni

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    stellantisesodiopel stellantiscarlos tavaresmirafioriprepensionamenti stellantisfiom
    i più visti
    in evidenza
    Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

    Come sarà il weekend

    Ciclone al Sud, sole al Nord
    Il meteo divide l'Italia in due


    casa, immobiliare
    motori
    Auto Europa 2022, Qashqai è la vettura più votata dalla Giuria Popolare.

    Auto Europa 2022, Qashqai è la vettura più votata dalla Giuria Popolare.

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.