A- A+
Economia


Il governo ha riconosciuto la fondatezza dei conteggi fatti dai Comuni che indicano in un miliardo di euro il mancato gettito nelle casse degli enti locali dovuto al passaggio dall'Imu alla nuova Tasi. Lo riferisce la delegazione dell'Anci che si è incontrata poco fa con il ministro Saccomanni presso il ministero dell'Economia.
Il governo, a quanto si apprende, si è impegnato a trovare i fondi necessari o seguendo la soluzione indicata dagli stessi Comuni che chiedono di accedere agli introiti derivanti dalla tassazione Imu sugli immobili produttivi (categoria D) oppure con altre coperture da individuare.

"Da parte del governo c'è stato il riconoscimento della fondatezza delle nostre richieste. Delle prime risposte sono arrivate, in particolare sulla copertura delle detrazioni", ha commentato Fassino. Più prudente il sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Baretta: "Abbiamo cominciato a ragionare, sono stati posti sul tavolo tutti i temi che riguardano la fiscalità locale e ci siamo aggiornati per martedì prossimo".

Tags:
tasicomunigoverno

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.