A- A+
Economia
UniCredit, accordo con i sindacati per l’assunzione di 550 giovani

UniCredit in data odierna ha sottoscritto con le Parti Sindacali un “Piano Giovani” mirato all’assunzione in Italia di circa 550 giovani con contratto a tempo indeterminato o di apprendistato. Tali assunzioni saranno realizzate - attraverso un positivo turnover generazionale – prevalentemente nella aree della rete commerciale che presentano maggiori esigenze operative e di sviluppo.

L’accordo tra la banca e le Organizzazioni Sindacali intende sviluppare competitività, produttività e redditività del Gruppo UniCredit in Italia, grazie a misure che contribuiscano a migliorare le prospettive occupazionali, in un contesto di marcata disoccupazione giovanile. L’inserimento di nuovo personale avverrà in misura di un’assunzione per ogni nuova uscita. Le uscite saranno realizzate su base volontaria attraverso il ricorso in chiave espansiva al Fondo di Solidarietà del settore, nonché all’incentivazione per le risorse senza diritti pensionistici. Le adesioni alle forme di incentivazione verranno raccolte già nel primo trimestre dell’anno. Il ricorso al Fondo di Solidarietà di settore avverrà alle medesime condizioni già definite con le rappresentanze sindacali dei lavoratori lo scorso 4 febbraio 2017.

Tale opportunità sarà offerta in prima battuta ai lavoratori che maturino i requisiti di legge previsti per il pensionamento entro il 1 dicembre 2023 e, a seguire, ai lavoratori che maturino tali requisiti nel periodo compreso tra il 1 gennaio e il 1 giugno 2024. I 550 inserimenti di giovani si andranno ad aggiungere alle oltre 1.500 assunzioni già realizzate nel triennio 2014/2016, alle 1.300 ulteriori assunzioni già previste nel triennio 2017/2019, nonché al parziale recupero delle uscite per turnover. In occasione del confronto che ha condotto all’Accordo sul “Piano Giovani”, UniCredit e le Parti Sindacali hanno altresì convenuto il riconoscimento di un Premio Aziendale di Produttività di 1.150 euro in conto welfare o 800 euro per i lavoratori che opteranno per l’erogazione in contanti.

Le parti hanno definito tempi certi per il completamento della riforma complessiva del Welfare aziendale. Inoltre è stato stabilito un percorso condiviso per l'adozione a livello nazionale dei principi enunciati dalla Dichiarazione Congiunta del Comitato Aziendale Europeo sulla Conciliazione dei tempi di vita e di lavoro al fine di introdurre nuovi strumenti volti al miglioramento del work life balance dei dipendenti. Azienda e Sindacati hanno infine condiviso ulteriori impegni sulla formazione, con particolare riferimento ai processi di riqualificazione professionale, nonché sul tema delle politiche commerciali.

Tags:
unicredit
Loading...
in vetrina
Grande Fratello Vip 5: GREGORACI-PRETELLI, DIRTY DANCING. E GARKO...

Grande Fratello Vip 5: GREGORACI-PRETELLI, DIRTY DANCING. E GARKO...

i più visti
in evidenza
Canalis, la lingerie è da infarto Eli sensualissima sul letto. Le foto

Diletta, Belen e... Le foto delle vip

Canalis, la lingerie è da infarto
Eli sensualissima sul letto. Le foto


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
BMW Group: verso un futuro elettrificato

BMW Group: verso un futuro elettrificato


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.