A- A+
Spettacoli
Euro Christian Music Festival, l'evento che unisce Russia e Ucraina

Euro Christian Music Festival, la russa Anastasia Boldryreva e l’ucraina Olena Kurkina insieme per la pace

La Russia e l'Ucraina parteciperanno alla prima edizione dell'Euro Christian Music Festival Torino 2022 (www.eurochristianmusicfestival.com). L’evento si terrà a Torino mercoledì 11 e venerdì 13 maggio 2022 alle ore 20.30 nel Teatro Gospel House a Venaria, spazio che dispone di oltre 500 posti ed è situato di fronte al nuovo Allianz Stadium Juventus.

La cantante lirica Anastasia Boldryreva rappresenterà la Russia, mentre la mandolinista Olena Kurkina rappresenterà l'Ucraina: esse, per scelta del Direttore artistico Fabrizio Venturi, non saranno in gara come gesto simbolico contro la guerra che ha creato una competizione dolorosa e tragica tra le due nazioni che esse rappresentano. Le due artiste, si esibiranno  il 13 maggio in veste di ospiti e non di concorrenti sul palco del Teatro Gospel House, sul quale si esibiranno insieme per diffondere a livello mondiale un messaggio di speranza a favore della pace tra le loro rispettive nazioni, attanagliate da una guerra fratricida.

Euro Christian Music Festival, il punto di vista del Direttore artistico Venturi: “La musica ci unirà”

I Paesi in gara che hanno confermato la loro presenza sono l’Italia, l’Argentina,  la Svizzera, l'Olanda, il Brasile, l'Inghilterra, il Sud Africa, la Repubblica di Mauritius, lo Stato di Israele e la Repubblica Democratica del Congo. Il Direttore artistico Venturi ha dichiarato che: "La guerra voluta da Putin ha creato rivalità tra la Russia e l'Ucraina. La musica, soprattutto quella cristiana, si prefigge l'intento di creare armonia tra le due nazioni lanciando un messaggio di pace forte e penetrante”.

“Anche le altre nazioni, ha continuato Venturi, nonostante siano in gara e inerite in un contesto di competizione musicale, saranno unite in un spazio armonico generato dalla musica. Il nostro Festival non crea sconfitti, ma solo vincitori. La musica cristiana non può che creare unità e amore, proprio in quanto Dio è Amore”.

"Abbiamo portato la canzone cristiana a Sanremo, in contemporanea con il Festival della Canzone italiana e ora, per chiudere il cerchio, abbiamo dato vita all'Eurofestival della Christian Music perché desideriamo che la canzone cristiana assurga allo stesso valore degli altri generi musicali” ha sottolineato il Direttore artistico.

“La musica cristiana, come la fede, non delimita confini, né barriere, si prefigge, al contrario, l'intento di creare unione. In questo terribile momento il bisogno di pregare è immenso ed è certo che cantare equivale a pregare intensamente. Sant'Agostino affermava, infatti, che chi canta bene prega due volte. È nostro intento cantare per la pace e lo faremo in ogni lingua" ha concluso Venturi.

Euro Christian Music Festival, il derby canoro con l’Eurovision Song Festival

La manifestazione si svolgerà, in contemporanea, nella stessa città in cui si svolge l'Eurovision Song Festival 2022, nel Pala Alpitour, a fianco dello Stadio Olimpico Grande Torino. Si preannuncia, quindi, un derby canoro vero e proprio tra i due Festival.

L'Euro Christian Music Festival 2022 vedrà la partecipazione di grandi interpreti internazionali della Christian Music. La giuria sarà composta dalle case discografiche di ogni nazione, con le quali sono già stati stabiliti tutti gli accordi necessari: è questa la novità assoluta che consentirà un’ulteriore grande apertura al mercato della Christian Music.

Si darà corso ad una manifestazione che nasce dall' incontro del Festival della Canzone Cristiana Sanremo 2022, ideato e diretto dal cantautore Fabrizio Venturi, e della Gospel House di Torino, il cui responsabile è l’ingegnere del suono del Festival di Sanremo degli anni '90 Piero Maniscalchi ed il cantautore Gionathan De Stradis.

Euro Christian Music Festival, uno strumento per diffondere la Christian Music in Italia. Tra gli artisti interessati: Renato Zero e Cristiano Malgioglio

Il successo mediatico del Festival della Canzone Cristiana Sanremo 2022, che ha ottenuto il Patrocinio della S.I.A.E., del Comune di Sanremo e della Diocesi di Ventimiglia e Sanremo, ha aperto la strada anche in Italia al mercato della Christian Music, genere musicale che, in altre nazioni, è parametrico da sempre agli altri generi, mentre in Italia non ha mai avuto alcun percorso sulla strada della sua affermazione.

Abbiamo constatato, con immensa soddisfazione, che, dopo la kermesse sanremese, in Italia sono sorte case discografiche mirate esclusivamente al Settore della musica cristiana. Radio Vaticana, radio ufficiale del Festival della Canzone Cristiana Sanremo 2022, a seguito della manifestazione, ha creato una rubrica radiofonica dedicata alla Christian Music  che ospita, settimanalmente, gli artisti in gara al Festival. Sono sorte, man mano su tutto il territorio nazionale, altre iniziative analoghe e si è dato corso a piccoli Festival.

Anche artisti noti del panorama musicale italiano hanno voluto scrivere ed interpretare canzoni della Christian Music. Fra essi vi sono Renato Zero, il cui nuovo lavoro, intitolato “Atto di Fede", si compone di 19 brani inediti di musica cristiana e Cristiano Malgioglio, il quale ha annunciato, pubblicamente, alcuni giorni fa, il suo interesse in merito.

Fabrizio Venturi si è prefissato l'intento di far partire dall'Italia il progetto internazionale della Christian Music e ha dichiarato che: "La manifestazione prende forma giorno dopo giorno e si arricchisce di nuovi ospiti e di nuovi cantanti provenienti da tutto il mondo, che chiedono di rappresentare la propria nazione”.

“Le dirette televisive saranno gestite da una troupe, con una regia di 10 telecamere e un ponte satellitare di servizio per le televisioni europee ed internazionali. Vi saranno anche dirette radiofoniche nazionali con studio dedicato e speaker in sede" ha concluso Venturi.

 

Leggi anche: 
Governo, Salvini rilancia la pace fiscale su Affaritaliani.it. Il piano
Sondaggio, la Lega sorpassa Fratelli d'Italia. Tra i leader... Le tabelle
Bankitalia e Confindustria divise dalla guerra in Ucraina
Capotreno fa troppe multe. Licenziato. La Cassazione gli ridà il posto
Sara Manfuso e Virginia Saba insieme. Moglie del piddino e compagna di Di Maio
La Rai dà 50 mila euro al mese a Marco Damilano. Ed è bufera
Marcia della pace di Assisi, l'esibizione dei tamburi a Ponte San Giovanni. VIDEO
Manager, da Havas Milan a Tim: tutti i nuovi cambi di poltrona
Decarbonizzazione, Ovs accelera: taglio del 46% di CO2 nel 2030
Italian Taste Summit: enologia e neuromarketing per l'export
Frecciarossa per Scuderia Ferrari: l’eccellenza italiana viaggia veloce
Commenti
    Tags:
    2022russiatorinoucraina





    in evidenza
    Ferragni, Fedez e la lite da Cracco: "Se ne sono detti di tutti i colori”

    Il retroscena

    Ferragni, Fedez e la lite da Cracco: "Se ne sono detti di tutti i colori”

    
    in vetrina
    OVS annuncia la partnership con la Rai per la serie tv "Mare Fuori"

    OVS annuncia la partnership con la Rai per la serie tv "Mare Fuori"


    motori
    Renault Scenic E-Tech trionfa come Auto dell'Anno 2024 al Salone di Ginevra

    Renault Scenic E-Tech trionfa come Auto dell'Anno 2024 al Salone di Ginevra

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.