A- A+
Spettacoli
I delitti del barlume tornano su Sky Cinema. Arrivano Guzzanti e la Maionchi

Tra sparizioni e partite a carte, omicidi e chiacchiere da bar, misteri e divertimento, tornano I delitti del BarLume. Presentati  in anteprima al Noir in Festival a Milano con il primo dei due filmle nuove storie de I DELITTI DEL BARLUME debutteranno in TV su Sky Cinema Uno HD lunedì 8 gennaio, con Un due tre stella!, primo dei due appuntamenti, mentre il 15 gennaio debutterà il secondo, La battaglia navale, tratto dall’omonimo romanzo di Marco Malvaldi edito da Sellerio Editore. 

Dopo aver raccolto con i precedenti film oltre un milione di spettatori medi nei primi 7 giorni, sfiorando il milione e mezzo con l’ultima stagione, Sky Cinema riporta in TV la saga giallo-comica dei romanzi di Marco Malvaldi conservando la formula narrativa che ne ha sancito il successo. Basata su un classico impianto “da giallo”, I Delitti del BarLume adotta una serie di spassosi accorgimenti narrativi che portano le storie a toccare i territori della grande commedia all’italiana e in particolare quella brillante tradizione regionale toscana che raccoglie l’eredità dei maestri del genere e, con Benigni, Pieraccioni, Virzì, Veronesi, porta (ed esporta) verso l’ampio successo il  più genuino humor della nostra provincia. Una formula rafforzata dall’aggiunta dell’elemento poliziesco, alleggerito dai toni irresistibili “da bar” di paese, che rendono il mix eccentrico e stravagante.

Delitti del bar lume 1
 

Anche nei nuovi film torna Pineta, con i suoi personaggi ormai familiari, protagonisti dei gialli a tinte comedy  della produzione originale Sky realizzata con Palomar, e al cast di sempre composto da Filippo Timi, Lucia Mascino, Enrica Guidi, Alessandro Benvenuti, Marcello Marziali, Massimo Paganelli e Atos Davini, si affianca Stefano Fresi. Le nuove storie vedranno inoltre la partecipazione di Corrado Guzzanti e Mara Maionchi.  La regia è di Roan Johnson.

 

Nel primo film, Un due tre stella! la nuova stagione balneare a Pineta è alle porte, quando improvvisamente sparisce il Viviani (Filippo Timi). È in pericolo? Si è allontanato volontariamente? Oppure l'hanno rapito gli alieni, come si convincono Gino (Marcello Marziali) e Pilade (Atos Davini)? Mentre il commissario Fusco (Lucia Mascino) cercherà di venire a capo dell'omicidio di un vecchio marinaio, si capirà che i due misteri sono profondamente legati e l'anello di congiunzione sembra essere Beppe Battaglia (Stefano Fresi), un Lebowski con l'accento del Tufello insospettabilmente legato al nostro Viviani. La quiete ritrovata, però, non può durare anche perché, oramai si sa, a Pineta non si può passare un'estate tranquilla. 

Delitti del bar lume 2
 

Nel secondo film La battaglia navale i vecchini si lanciano in una crociata per impedire la costruzione di un resort in una splendida baia, lì dove viene ritrovato il cadavere di Olga, una giovane ucraina col volto sfigurato. E mentre la Fusco indaga servendosi di Beppe come strampalato aiutante, arriva a Pineta il marito di Olga, un criminale che l'ha maltrattata per anni. Chi è allora la donna ritrovata nella baia?

 

Tags:
i delitti del barlumesky cinemaguzzantimaionchi
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

Scatti d'Affari
SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


casa, immobiliare
motori
DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.