A- A+
Spettacoli
Karin Ann, icona della Generazione Z: ballata folk con storia d'amore tra...
Karin Ann, icona nascente della Generazione Z, presenta il nuovo singolo “a stranger with my face’, una ballata folk che racconta una storia d'amore tra spie queer

Karin Ann, icona nascente della Generazione Z, presenta il nuovo singolo “a stranger with my face’

La cantante alt-pop slovacca Karin Ann presenta oggi il nuovo singolo "a stranger with my face", con 3am Record. Il brano, dai suoni folk sinfonici, racconta della perdita di alcuni lati del proprio carattere quando si provano sentimenti per qualcun altro, diventando una versione dell'altra persona, o di chi si crede di voler essere. Accompagnata dai suoni di chitarra e da vellutate armonie alla “Fleetwood Mac”, Karin Ann canta il tema dell'eccessiva idolatria.

Make me in your image 
/ Put me in your words /
I wanna see what you make me 
/ I wanna see who I become /

 

Karin Ann, ballata folk che racconta una storia d'amore tra spie queer

A proposito del brano, Karin Ann dichiara: "Alcuni testi mi sembravano quasi religiosi, quindi volevo che il ritornello suonasse come un coro. È quasi come se tu stessi facendo di quella persona che ami il tuo Dio, lo stai venerando in un modo molto tossico e malsano. Finisci per parlare il suo gergo, per adattarti al suo modo di parlare... non si tratta nemmeno di cercare di far piacere a te, ma piuttosto di far piacere così tanto da voler essere più simili a lui. Finisci per non sapere chi sei senza di lei". Il video che accompagna il brano è la prima parte di un cortometraggio realizzato dal duo di registi americani TUSK (Camila Cabello, Alessia Cara, Tate McRae). Girato a Praga, il video racconta una storia d'amore tra spie queer, ambientata nella Hollywood degli anni Cinquanta.

Protagonisti del video Gus Kenworthy e Ashley Moore

Protagonisti Karin Ann con all'atleta e attore britannico-americano Gus Kenworthy e all'attrice statunitense Ashley Moore. Lo storytelling, intrigante e accattivante, racconta di una giovane segretaria - Karin Ann - di uno studio cinematografico di Hollywood, incaricata di scoprire la verità sulle scandalose relazioni amorose di una star del cinema - Ashely Moore - con diversi uomini. Spiando, la segretaria scopre che tali relazioni sono una copertura per la sua vera identità sessuale, tabù all'epoca. Nel corso del film, sembra che la segretaria e l'attrice abbiano davvero un legame tra loro. La seconda parte seguirà con un successivo video musicale del prossimo singolo di Karin, presto in arrivo.

Scritto all'inizio dell'anno, a Los Angeles, con Benjamin Lazar Davis, Will Graefe e Kailee Morgue (quest'ultima coppia è presente nel brano anche come corista), "a stranger with my face" vede Karin Ann sperimentare sonorità più folk, con una strumentazione più sofisticata e progressioni di accordi unificati. Il brano è stato co-prodotto da Randy Jackson, membro fondatore della giuria di American Idol. Il brano segue il singolo, più pop-rock, "bittersweet heartbreak" uscito a lo scorso Giugno dove si può ascoltare Karin con una voce dalle sfumature rock ed eteree. Co-scritto e prodotto da Martin Terefe, vincitore di un Grammy Award, "bittersweet heartbreak" ha ricevuto rotazioni e supporto da Future Pop di BBC Radio 1, vanta motivi di synth ed è accompagnato da un artistico video di animazione in stop-motion. Recentemente è stato annunciato che Karin Ann si esibirà con la cantante Paris Paloma nel suo tour europeo, da settembre, con date a Parigi, Varsavia e Londra all'EartH Theatre (il 19 settembre).

CHI E' KARIN ANN, ICONA DELLA GENERAZIONE Z E SOSTENITRICE DELLA COMUNITA' LIGBTQIA+

Attiva sostenitrice della comunità LGBTQIA+ e dei diritti delle minoranze, Karin Ann si sta rapidamente affermando come icona della Gen Z in Europa e ora nel mondo. I suoi testi approfondiscono i temi dell'uguaglianza di genere, della salute mentale e dei diritti umani, ma anche le più comuni turbolenze interiori di una ventenne: l'amore giovanile, le relazioni tossiche e le insicurezze. La musica di Karin Ann è il perfetto equilibrio tra l'alternativo e l'accessibile. Influenzata dai musical, colonne sonore e artisti visionari come i Queen, Karin Ann ha scritto la sua prima canzone all'età di 14 anni ed è stata presto scoperta dai famosi produttori come Tomi Popovic e Matt Schwartz (YUNGBLUD, Massive Attack, Halsey). Karin Ann ha pubblicato il suo secondo EP "side effects of being human" nel 2022 e ha suonato come supporter per il gruppo YUNGBLUD, LP, Imagine Dragons e My Chemical Romance, oltre che per Alfie Templeman nel suo tour nell'Unione Europea, partecipando al festival britannico di The Great Escape. Ha vinto il premio per il miglior video musicale ai Munich Music Video Awards 2021, quello per la scoperta dell'anno agli Zebrik Awards 2021 nella Repubblica Ceca ed è stata il volto della campagna EQUAL 2021 di Spotify, che l'ha vista diventare la prima artista slovacca a comparire su un gigantesco cartellone pubblicitario in Times Square a New York. Karin Ann ha anche ricevuto il sostegno del programma GLOW di Spotify, che mette in luce gli artisti della comunità LGBTQIA+. Il suo primo concerto da solista, alla fine del 2021, si è tenuto a Praga ed è stato sostenuto da Amnesty International, a cui Karin Ann ha devoluto tutti i guadagni per la sua iniziativa a sostegno del lavoro sui diritti umani. Il suo attivismo l'ha portata ad esibire la bandiera arcobaleno a sostegno della comunità LGBTQIA+ durante un'esibizione in diretta sull'emittente statale polacca TVP. Di recente, nomi internazionali hanno seguito l'esempio della protesta contro la mancanza di diritti LGBTQIA+ in alcuni stati dell'Europa dell'Est: l'ex-Spice Girl, Melanie C, ha cancellato il suo concerto di Capodanno e i Black Eyed Peas hanno indossato le fasce arcobaleno durante la loro esibizione. "È stato molto difficile per me essere ciò che sono nel luogo in cui sono cresciuta. Voglio solo che le persone abbiano qualcosa con cui relazionarsi e in cui sentirsi al sicuro" afferma Karin. Al di là del successo personale, Karin Ann spera di usare la sua musica come piattaforma per condividere un messaggio. Karin Ann ha ricevuto il sostegno dei media da parte di riviste del calibro di NOTION, HUNGER, Wonderland, Kerrang!, ASBO Magazine, Pink News, Vogue, MTV, ELLE, Apple Music's PROUD Radio e BBC Radio 1. L'artista si è davvero affermata come una delle personalità da tenere d'occhio per il 2023 e oltre, continuando a fare scalpore in Europa e nel mondo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
generazione zkarin ann





in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


in vetrina
Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream

Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream


motori
Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.