A- A+
Spettacoli
Nobel Letteratura a Bob Dylan. "Ha creato una nuova espressione poetica"

Nobel per la Letteratura va a Bob Dylan. Boato dei presenti a Stoccolma
 

Il premio Nobel per la Letteratura 2016 è stato assegnato a Bob Dylan. Lo ha comunicato il Comitato dei Nobel a Stoccolma. L'annuncio e' stato accolto dal boato dei presenti in sala.


NOBEL PER LA LETTERATURA A BOB DYLAN, ECCO PERCHE'


"Per aver creato una nuova espressione poetica nell'ambito della grande tradizione della musica americana".


Bob Dylan, la protesta che incanto' il mondo


Mancava il Nobel, a Bob Dylan, perche' tutti gli altri riconoscimenti di prestigio li ha gia' ottenuti. Soprattutto, ha il merito di essere considerato a livello globale come il piu' grande artista dell'ultimo secolo, quello piu' eclettico, completo, una figura insomma decisiva nello sviluppo della cultura americana, per i suoi messaggi pacifisti e in sostegno della causa dei diritti umani. Di origini ebraiche, classe 1941, nato nel Minnesota, Bob ha segnato la storia degli ultimi cinquant'anni ponendosi dapprima come figura chiave del 'movement', il filone per il "cambiamento sociale" americano, che si sviluppo' negli anni Sessanta come forma di controcultura del tempo. Le sue canzoni di protesta hanno fatto la storia e hanno alimentato tra i giovani l'ardore della lotta per i diritti civili e contro ogni forma di violenza, dalle armi nucleari a forme di razzismo e condizioni di poverta' e di schiavitu'. In un momento storico cosi' concitato, lui si ritrovo' nel fiore degli anni in mezzo agli eventi piu' importanti (basti pensare all'avvento della radio e della televisione, alla ricostruzione del dopoguerra, all'assassinio di Kennedy, alla crisi cubana) inventando di fatto la figura del cantautore contemporaneo, cimentandosi in tutti i generi musicali, a cominciare dal folk rock, al blues rock, al rock and roll al country rock. La sua influenza e' stata enorme: nel 1961 divenne finalmente una star e nel 1962 gli offri' un contratto la storica Columbia Records. Alcune sue canzoni sono diventate veri e propri inni generazionali, come "The Times they are a-changin" - cantata anche in un duetto assieme all'attivista Joan Baez - per sottolineare l'impegno dei diritti civili. Cosi' pure "Like a Rolling Stone", del 1965, e' considerata una delle canzoni piu' influenti della storia della musica moderna. Successivamente, Dylan concentro' il suo approccio in modo particolare sulla ricerca poetica, e meno sull'impegno e sulla protesta politica, arrivando ad abbracciare nel 1966 una visione piu' spirituale (in seguito ad un incidente stradale, stava in moto e rischio' seriamente la vita). A sorpresa rifiuto' pero' di suonare al festival di Woodstock nel 1969 (lo commemoro' nel '94) perche' "saremmo stati soltanto un'altra band in scaletta". (

Molto controversa e' stata la sua svolta spirituale: tra gli anni Settanta e Ottanta, Bob si converti' alla religione dei Cristiani rinati. Una rinascita religiosa che fu molto impopolare per molti dei fan e degli amici musicisti. Continuo' poi la sua fervida produzione musicale, senza pero' dimenticare la sua fede e il suo denso immaginario religioso. Prese pero' le distanze nel 1984 dai Cristiani rinati, e' stato allo stesso tempo un sostenitore del movimento Chabad Lubavitch negli ultimi vent'anni, partecipando privatamente a qualche evento religioso ebraico. La sua carriera non ha conosciuto battute d'arresto, costellata di critiche ma soprattutto di successi. Ad esempio con la sua canzone del 2000 "Things have changed" scritta per il film Wonder Boys, vinse un Golden Globe e un Oscar come miglior canzone originale. Pare che Bob porto' l'Oscar in tournee', appoggiandolo su un amplificatore durante i concerti. Dylan ha fama di avere atteggiamenti eccentrici, ma anche di grandi sentimenti: si narra che quando mori' Elvis Presley, non rivolse la parola a nessuno per una settimana. E' inoltre un fan del gioco del poker, ed e' vegetariano da lunga data. Ha avuto quattro figli da Sara Lownds, ma la loro unione e' durata solo 13 anni ( dal 1965 al 1977). E' stato poi sposato (dall'86 al '92) con una sua corista di lunga data, Carolyn Carol Dennis. Tra i vari riconoscimenti, oltre ad alcune lauree honoris causa, l'inserimento da parte di Rolling Stones al secondo posto nella lista dei 100 migliori artisti, al settimo in quella dei 100 migliori artisti, al primo tra i 100 migliori cantautori.

Tags:
nobelnobel letteraturanobel letteratura 2016nobel bob dylanbob dylan nobelbob dylan nobel letteratura
in evidenza
Giorgia Rossi-Dazn, colpo di scena Arriva la "nuova" Diletta Leotta

Colpo di tele-mercato

Giorgia Rossi-Dazn, colpo di scena
Arriva la "nuova" Diletta Leotta

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.