A- A+
Esteri
Afghanistan, Intelligence Usa: massima allerta su minaccia terrorismo

I funzionari federali negli Stati Uniti sono in massima allerta per le minacce alla sicurezza interna, in seguito all'evacuazione dall'Afghanistan e all'attacco a Kabul. A riferirlo è la Cnn secondo cui il dipartimento dell'Homeland Security (Dhs) sta tracciando "tre minacce principali", tra cui la possibile l'infiltrazione di militanti dell'Isis o di Al Qaeda tra gli afghani evacuati negli Usa. "Per contrastare questa eventualità, è in corso un approfondito screening di chi è trasferito negli Stati Uniti", ha assicurato il capo dell'intelligence del Dhs, John Cohen, in un colloquio con i colleghi della Giustizia, a quanto appreso dalla Cnn.

Intanto, secondo quanto ha riferito  l'inviato in Afghanistan della Bbc riportando le parole di alcuni testimoni, "molte" delle persone morte nell'attentato all'aeroporto di Kabul "sono state uccise dai soldati americani" nella calca e nella confusione seguita alle esplosioni.

"Ho visto militari americani e dietro di loro militari turchi. Gli spari arrivavano da lì, dalle torri", ha raccontato il fratello di una delle vittime, un tassista afghano che era arrivato da Londra per cercare di salvare la sua famiglia. Il Dipartimento della Difesa Usa non ha risposto alla richiesta della Bbc di commentare queste affermazioni.

Nella notte, agendo rapidamente subito dopo la promessa di Joe Biden di rispondere al devastante attacco kamikaze di giovedì all'aeroporto di Kabul, gli Stati Uniti hanno ucciso in un raid compiuto con un drone una 'mente' dell'Isis-K, la branca afghana dello Stato islamico. Un 'planner', lo ha definito il Pentagono nel dare la notizia, senza rivelarne l'identità. Il raid, nella provincia afghana di Nangarhar, è stato ordinato dal segretario alla Difesa, Lloyd Austin, e autorizzato personalmente da Biden. Sul membro dell'Isis-K ucciso non si sa molto: lo US Central Command si è limitato a riferire che è l'unica persona uccisa nel raid e che si ritiene che fosse coinvolto nella pianificazione di attacchi contro gli Stati Uniti a Kabul.

Non è chiaro se fosse direttamente legato all'attacco suicida di giovedì a Kabul, dove un kamikaze si è fatto esplodere tra la folla di afghani disperati che erano ammassati fuori dall'aeroporto con la speranza di riuscire a fuggire dai talebani: circa 200 morti, è l'ultimo bilancio, fra cui 13 soldati Usa (11 dei quali Marine).La rappresaglia Usa, con un raid aereo lanciato da fuori l'Afghanistan meno di 48 ore dopo l'attacco di Kabul (secondo il Pentagono non avrebbe colpito civili), è giunto mentre è alta l'allerta per nuovi attentati a Kabul: venerdì sera il dipartimento di Stato Usa ha nuovamente invitato gli americani a tenersi lontano dagli ingressi dell'aeroporto.

Secondo la Casa Bianca, ci sono indicazioni che l'Isis stia pianificando di attaccare nuovamente proprio in questi ultimi giorni di evacuazioni, mentre si avvicina la scadenza del 31 agosto in cui è previsto il ritiro delle forze Usa dopo 20 anni di guerra.La rapidità con cui gli Usa hanno risposto riflette lo stretto monitoraggio dell'Isis che portano avanti da anni e anche l'esperienza nel prendere di mira estremisti: "Vi daremo la caccia e ve la faremo pagare", aveva promesso Biden poche ore dopo l'attacco di Kabul.

Ma mostra anche i limiti futuri della possibilità Usa di eliminare minacce estremiste, con meno presenza di intelligence Usa sul territorio e nessuna presenza militare nel Paese, e visto anche che secondo molti potranno avere più libertà di movimento in Afghanistan adesso che al potere ci sono i talebani. 

Commenti
    Tags:
    afghanistanin usa massima allerta su minaccia terrorismo





    in evidenza
    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    La classifica comscore

    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    
    in vetrina
    Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"

    Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"


    motori
    L’Economia Circolare di Stellantis in aumento del 18% nel 2023

    L’Economia Circolare di Stellantis in aumento del 18% nel 2023

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.