A- A+
Esteri
Aiea: "Scomparse 2,5 tonnellate di uranio in Libia". Nuovo allarme nucleare

Libia, svuotati 10 container pieni di uranio. Materiale atomico

La guerra in Ucraina continua senza sosta e la tensione tra Stati Uniti e Russia è ulteriormente aumentata dopo l'episodio del drone abbattuto da un jet di Mosca in territorio internazionale. Putin non sembra avere nessuna intenzione di fare un passo indietro e la Nato prosegue a ribadire il suo sostegno a Kiev e si prepara all'invio di nuove armi. Ora dalla Libia arriva un nuovo allarme, destinato a far aumentare ulteriormente la tensione. L'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) ha denunciato la scomparsa di circa 2,5 tonnellate di uranio naturale da un sito in Libia, secondo una dichiarazione inviata all'AFP.

Durante la visita di martedì, gli ispettori dell'organismo delle Nazioni Unite hanno "scoperto che 10 container con circa 2,5 tonnellate di uranio naturale sotto forma di concentrato di uranio ("yellow cake") non erano presenti dove erano stati dichiarati dalle autorità", ha scritto il direttore generale Rafael Grossi in un rapporto agli Stati membri. L'Aiea ha dichiarato che condurrà "ulteriori" verifiche per "chiarire le circostanze della scomparsa di questo materiale nucleare e la sua attuale ubicazione". Non sono stati forniti dettagli sul sito in questione.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
aiealibiauranio





in evidenza
Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

Guarda le immagini

Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi


in vetrina
Meteo: freddo a ripetizione. Weekend gelido con neve

Meteo: freddo a ripetizione. Weekend gelido con neve


motori
Renault Lancia rnlt©, il nuovo concept di vendita

Renault Lancia rnlt©, il nuovo concept di vendita

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.