A- A+
Esteri


Duro attacco sul New York Times alla Cancelliera tedesca Angela Merkel e alla sua politica di accoglienza dei rifugiati. Tanto duro, che questa mattina tutti i quotidiani tedeschi online commentano l'editoriale firmato da Ross Douthat dal titolo: "Germany on the Brinks", la Germania sull'orlo del baratro.

Partendo da quanto accaduto a Colonia la notte di Capodanno, e giudicando "folle" la scelta di Merkel di accogliere, senza porre limiti, l'afflusso di centinaia di migliaia di migranti, l'editoriale fa riferimento al romanzo di Michel Houellebecq "Sottomissione" - in cui si immagina la sottomissione all'islam della popolazione - per dire che questo scenario "ha buone probabilità di realizzarsi nel futuro della Germania".

E conclude: "Questo significa che Angela Merkel se ne deve andare — così che il suo Paese e l'intero continente da lei guidato - possano evitare di pagare un prezzo troppo alto per la sua follia di nobili principi e ideali".

Tags:
angela merkel
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.