A- A+
Esteri
Catherine Deneuve nei rapporti Cia-Fbi

Nei 2.891 documenti pubblicati dalla CIA e dall'FBI il 26 ottobre scorso, giornalisti e tenti di Internet sono stati molto sorpresi di trovare il nome di Catherine Deneuve in un rapporto del 1969. L'attrice non è l'unica personalità francese menzionata nel dossier americano.

Il documento in questione risale all'11 luglio del 1969. In quel periodo gli Stati Uniti sono in guerra con il Vietnam e osservano molto da vicino i loro concittadini che vivono in Francia, specialmente quelli che aiutano i disertori dell'esercito. Il rapporto con il nome di Catherine Deneuve è stato scritto dal capo della stazione dell'agenzia parigina dell'intelligence americana Paul K. Chalemsky. 

Egli evoca le informazioni ricevute pochi giorni prima da una delle sue fonti all'interno del movimento studentesco. Questo contatto, soprannominato Petunia, stila rapporti dettagliati sull'entourage dei disertori americani nascosti in Francia. Un giorno, quando si riferisce alla persona che considera uno degli organizzatori della rete di sorveglianza, Larry Cox, Petunia rivela che "un'attrice francese mette i soldi nella casa dei disertori e contribuisce ai loro fondi". Più tardi nella sua relazione, assicura che la famosa Larry Cox ha ricevuto "1500 franchi da Catherine Deneuve". 

Tags:
deneuve
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born,ordinabile in Italia

CUPRA Born,ordinabile in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.