A- A+
Esteri
Cina: FMI conferma crescita record. Shanghai è la città più ricca

Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale di aprile confermano la crescita record dell’economia cinese nel biennio 2020-2021.

Crescita dell’economia cinese

La Cina è l’unico tra i maggiori paesi che nel 2020 (+2,3%) ha segnato una crescita positiva, continuerà il suo trend con un +8,4% nel 2021 (+0,3 rispetto ai dati di gennaio) ben sopra la stima prudenziale di oltre il 6% confermata dal Partito nella Due Sessioni di Pechino.

L’Euro-zona secondo gli ultimi dati vedrà crescere il prodotto interno lordo (Pil) del 4,4 % nel 2021 (+0,2% rispetto ai dati di gennaio), mentre l’Italia dovrebbe crescere del 4,2% nel 2021 (+1,2% rispetto ai dati di gennaio).

Pechino cresce nel biennio ben sopra la media dell’economia mondiale (-3.3% nel 2020 e +6% nel 2021) e consolida il proprio sviluppo con una serie di record proprio durante la pandemia. Anche per il 2022 il Fondo Monetario Internazionale prevede un’accelerazione maggiore per la Cina +5,6% rispetto alle stime future per Stati Uniti ed Europa

Cina da record nel 2020

La Cina nell’anno dell’emergenza sanitaria ha registrato una serie di record nel proprio sviluppo. Nel 2020 ha registrato il maggior volume di export e il maggior valore negli scambi con altri Paesi e si è affermata come prima destinazione per investimenti esteri.

In base ai dati delle Dogane cinesi, le importazioni e le esportazioni totali di beni sono aumentate nel 2020 raggiungendo oltre 4,6 miliardi di dollari. Le esportazioni sono aumentate del 3,6% con un surplus sulla bilancia commerciale globale pari a circa 27 miliardi di dollari. Pechino ha realizzato i maggiori scambi nel 2020 con i paesi del Sud Est Asiatico (+6,7%) e con l’Unione Europea (+4,9%)

Investimenti esteri

Gli investimenti diretti esteri (Foreign Direct Investments, FDI) nella Cina continentale sono aumentati del 6,2% fino a raggiungere un livello record di 999,98 miliardi di yuan nel 2020, in base alle stime del Ministry of Commerce.

I principali investimenti sono stati realizzati nei settori industriali ad alta tecnologia e nel terziario. Gli investimenti esteri nel settore dei servizi sono stimati in 776 miliardi di yuan nel 2020, in aumento del 14% su base annua e mostrando il trend di un’economia che punta ad uno sviluppo maturo. L'industria high-tech ha registrato un aumento del flusso di capitali dall’estero del 28% con investimenti in ricerca e sviluppo in aumento del 79%.

Città e province a maggior crescita

Nella geografia della crescita cinese, le province a maggior Pil nel 2020 sono state Guangdong, Jiangsu, Shangdong, Zheijiang, ed Henan, mentre quelle a maggior crescita sono Tibet, Guizhou, Yunnan, Anhui, ed Hebei. Le città a maggior Pil in base ai dati degli istituti di statistica regionali sono state Shanghai con 3,9 miliardi di yuan, seguita da Pechino, Shenzhen, Guangzhou, e Chongqing.

La provincia del Guangdong, dove risiedono 115 milioni di abitanti, è uno dei principali centri di produzione della nazione e ha registrato il più alto Pil regionale nel 2020 con oltre 11.000 miliardi di yuan (1.700 miliardi di dollari). Il Pil del Guangdong nel 2020 ha superato quello della Sud Corea (quarta economia asiatica) e si è molto avvicinato al valore del prodotto lordo italiano.

Traffico aereo e nuovi ricchi

A testimonianza del volume degli scambi e degli investimenti, nel 2020 l'aeroporto internazionale di Guangzhou Baiyun è stato l'aeroporto più trafficato del mondo registrando un totale di 43.768 milioni di passeggeri. è la prima volta che un aeroporto cinese supera il volume di passeggeri di Atlanta, da lungo tempo aeroporto con record di traffico domestico ed internazionale.

Se a Sud ha sede l’industria del Paese, a Nord non mancano ricchi imprenditori. Pechino, infatti, in base alla classifica 2021 di Forbes è la città con il maggior numero di miliardari al mondo, superando New York nella classifica globale.

La pandemia ha contribuito ad accelerare la crescita cinese con una serie di record economici che ne testimoniano l’ascesa. Lo stesso Fondo Monetario Internazionale, che oggi conferma questo sviluppo, attende il sorpasso sugli Stati Uniti, momento in cui potrebbe spostarsi da Washington a Pechino, perché in base al proprio statuto deve avere sede nella più grande economia.

 

*Lorenzo Riccardi insegna presso Shanghai Jiaotong University ed è managing partner di RsA Asia (rsa-tax.com). Vive in Cina da 15 anni dove segue gli investimenti esteri nel Far East e ha ricoperto ruoli nella governance dei piu grandi gruppi industriali italiani. A gennaio 2020 ha completato un progetto di viaggio in ogni paese del mondo raccogliendo trend e dati economici da Shanghai, in ogni regione, lungo le nuove vie della seta (200-economies.com).

Commenti
    Tags:
    cinafmishanghai
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Super Lega come Black Mirror 'Bloccati in un eterno Trofeo Tim'

    Ironia social

    Super Lega come Black Mirror
    'Bloccati in un eterno Trofeo Tim'

    i più visti
    in vetrina
    Quelli che il calcio, Mia Ceran: annuncio a sorpresa in diretta tv

    Quelli che il calcio, Mia Ceran: annuncio a sorpresa in diretta tv


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Nissan X-Trail: debutta con l’innovativo propulsore Nissan e-POWER

    Nuovo Nissan X-Trail: debutta con l’innovativo propulsore Nissan e-POWER


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.