A- A+
Esteri
Usa, la Clinton e la sinistra mondiale


Il fenomeno della "sinistra da salotto" che una volta raggiunto il potere con il voto determinante delle classi popolari poi le tradisce e si comporta "peggio" della destra è un fenomeno mondiale e non solo italiano.
Anzi, potremmo dire che nasce negli anni '60 dello scorso secolo proprio negli Stati Uniti d'America, nei campus americani frequentati  dai ricchi rampolli della borghesia che giocavano a fare i rivoluzionari comunisti.
Il caso di Patricia Hearst rapita dall' Esercito di Liberazione Simbionese di Donald David DeFreeze e poi divenuta una loro adepta è significativo.
Negli Usa la Clinton, non perde occasione per fare foto in sguaiatissime risate alla Fiorello, con una inquietante bocca cavernosa e non ha capito che la gente si è stufata di queste risatone false da chi appoggia ed è appoggiata dai banchieri di Wall Street con ville miliardarie e per questo vota il "populista" Trump che è anche lui è ricchissimo ma, cosa fondamentale, almeno non è percepito come ipocrita.
In Italia naturalmente il fenomeno culturale, come tutto ciò che avviene al di là dell'Atlantico, è giunto con decennale ritardo ma si è poi ben assestato e così abbiamo assistito a fenomeni impensabili: il Pds prima e il Pd poi che vince sempre nei quartieri dela borghesia, anzi dell'alta borghesia; ad esempio a Roma, ad ogni minaccia non di guerra ma di missione umanitaria con l'appoggio dei militari, il mare di bandiere arcobaleno sventola sempre sugli attici del centro storico e non nei palazzoni degradati della periferia.
Questo fenomeno della sinistra alla tartina cavialata è sociologicamente ben noto: i membri parlano sempre e comunque dei poveri, degli ultimi dei "diversi", dei diseredati ma lo fanno sempre dalle mollezze degli atticoni che aprono lo sguardo verso meraviglie storiche ed architettoniche. Intendiamoci, non c'è proprio nulla di male nell'essere ricchi ma la coerenza è importante è la location pure.
Questa premessa è importante per capire perché all'ultimo turno delle amministrative i Cinque Stelle hanno vinto nelle periferie degradate e il Pd ha "vinto" nei quartieri "bene".
Sono anni che avviene ma ora il fenomeno è più evidente perché il Pd non ha più quel 40% in cui affogare tutto e ora i radical - chic, non sono in genere ben sopportati da chi non arriva a fine mese, figuriamoci in tempi di crisi.
Renzi dovrebbe cominciare a capire che dirigenti del partito che pontificano dai centri storici sul "popolo" lo porteranno alla rovina; occorre capire che la gente identifica ormai la bicicletta non come mezzo di trasporto "povero" ma anzi come sfregio a chi ogni giorno deve faticare sui mezzi pubblici o in auto.

Tags:
clinton sinistra mondiale
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.