A- A+
Esteri
Ascesa e caduta del quarto Reich


Di Dom Serafini, Istanbul


L’unificazione dell’Europa é una fissazione dei germani ci che esiste da quando i romani hanno perso l’impero. Hanno cominciato nell’800 con il Sacro Romano Impero (o Heiliges Romisches Reich). Questo primo Reich fu dissolto nel 1806 dopo la disfatta di Napoleone che aveva le stesse ambizioni dei germanici (non ancora diventati deutsch o tedeschi).

Il secondo Reich é iniziato con l’unificazione degli stati germani ci sotto il re di Prussia (com'era allora chiamata la vasta area germanica) nel 1871.

Il terzo Reich ha interessato un'area piú vasta dei precedenti, seppur sia stato il piú breve, durato appena sette anni. Il quarto e attuale Reich é in progetto in corso dall’unificazione delle due Germanie, quindi da 25 anni. Si tratta di una realtá con 28 stati membri, di cui 24 con moneta unica, che non é il marco tedesco, moneta che peró é stata presa come punto di riferimento. Infatti il marco é stata l’unica moneta ad avere il cambio di 1 a 1 con l’euro (mentre per l’Italia é stato di 1,936, 27 lire). L’idea dell’euro é venuta dalla Francia (rapporto Delors) che, con la creazione della moneta unica, sperava di ridurre l’egemonia monetaria della Germania.

Come tutti i precedenti Reich, anche quest’ultimo é in procinto di sfasciarsi a causa della tipica intransigenza tedesca. Il popolo tedesco ha il pregio di essere onesto, etico, diligente, visionarii, laborioso e meticoloso, ma ha il difetto di mettere in pericolo tutto ció che costruisce.

Per la creazione dell’euro la Germania ha imposto dei parametri ben precisi e, caschi il mondo, questi devono essere rispettati. Sotto il peso dell’intransigenza tedesca il mondo  (almeno quello dell’Europa Unita) cadrá com’é destino di tutto ció creato dai germanici.

In America, l’amministrazione Obama ha utilizzato la flessibiltá (che ha anche il pregio di avere alle spalle una base scientifica come il keynesianesimo) finanziaria per riportare gli Usa alla crescita economica.

In Germania la flessibilitá in generale no  viene contemplata: le regole sono regole e vanno rispettate. E questo vale non solo per il mondo economico, ma anche quello sociale. Se, ad esempio, in un aereoporto tedesco provate a cambiare un volo perché pensate che quello prenotato potrebbe essere cancellato e quello precedente é quasi vuoto, non ci sará nulla da fare, a meno che non si voglia acquistare un nuovo biglietto. Naturalmente, se il volo prenotato verrá in effetti cancellato, la linea aerea sará felice di compensare i viaggiatori. In Germania le regole sono regole e non c’é santo, logica o buon senso che possa farle diventare flessibili, anche qualora la flessibilitá andasse a loro vantaggio.

I problemi principali della Grecia (come tra l’atro quelli dell’Italia e Spagna) sono la corruzione e l’evasione fiscale. Se piuttosto che imporre alla Grecia i tagli nel sociale, la Germania avesse preteso la lotta a questi due problemi, oggi la Grecia non si troverebbe in questa situazione. Purtroppo queste soluzioni non erano nelle regole, pertanto l’intransigente Germania preferisce pagare le conseguenze di un Grexit piuttosto che usare il buon senso della flessibilitá.

La Germania rappresenta l’economia trainante europea che, allo stesso tempo, va a svantaggio degli altri paesi per i quali un euro ancora troppo forte riduce la crescita economica e quindi la possibilitá di rimanere entro i parametri finanziari stabiliti. Si é calcolato che per eliminare il divario competitivo con la Germania, paesi come la Grecia e l’Italia dovrebbero subire 16 anni di depressione economica.

Il movimento pupulista contro l’Eu e anti-euro non é quindi altro che una campagna in codice contro la Germania, ma non la si puó definire tale per non passare da germanofobici.

Tags:
eurogermania
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.