A- A+
Esteri
Covid-19, gli americani ne stanno uscendo ma aiutare il mondo è indispensabile

Tanti virologi, epidemiologi, sanitari cominciano ad essere concordi su un qualcosa a lungo desiderato: il peggio della pandemia potrebbe essere finito negli Stati Uniti.  La maggioranza degli esperti è cautamente ottimista anche se consapevole che ancora oggi,  giorno, 50000 persone in media si contagiano.Tutto bene quindi? Certo, ma a tre condizioni: se non si abbassa troppo presto la guardia, se le varianti più pericolose non fanno aumentare i casi prima che si raggiunga l’immunità di gregge e se la campagna vaccinale continua come adesso (circa 2,5 milioni di dosi al giorno).

Lo stesso Anthony Fauci , il volto più famoso nella pandemia e assistente numero uno di Joe Biden sul tema Coronavirus sostiene che “ è altamente probabile e comprensibile che se vacciniamo con efficacia e ci manteniamo ancora attenti il futuro dei prossimi mesi sarà migliore”.

Anche se qualche virologo è preoccupato da punti caldi di contagi in Michigan, nel Midwest, a New York o nel New Jersey la grande maggioranza pensa che si potrà evitare una prossima ondata.

Ma come potrebbe essere l’evoluzione della vita negli Stati Uniti nei prossimi mesi?

Gli esperti sono convinti che ci sarà un cauto ritorno alla vita sociale. Più persone vaccinate, più persone in sicurezza in negozi, ristoranti e al lavoro, più alunni a scuola, anche senza mascherina come confermano le nuove linee guida del Centro per il Controllo e Prevenzione delle Malattie.

E il sogno comincia a prendere forma: ristoranti aperti, eventi sportivi, matrimoni, riunioni in famiglia, più viaggi e basta bambini davanti ai computer per studiare.

Lo stesso Fauci è convinto che si avrà un ritorno graduale alla normalità, che non ci dovrebbe essere una nuova ondata invernale anche se il virus e le sue varianti non scompariranno del tutto. Quello che tutti sperano è che lo si possa tenere sotto controllo.

Di cosa si avrà bisogno? Tante dosi di vaccino per i richiami e vaccini efficaci contro le varianti perchè il virus continuerà a mutare.

La pandemia ha avuto un profondo impatto in tutta la società, ne ha cambiato le regole sociali e ha fatto emergere, non solo negli Stati Uniti, alcune forti criticità. Tra queste il modo con cui gli anziani siano stati poco protetti, così come i poveri siano stati spesso lasciati soli, come pure le persone di colore spesso senza coperture sanitarie.

Una sorta di shock sociale che dovrebbe far capire all’umanità la giusta direzione nelle priorità dei valori. Anche se, da come si stanno sviluppando le guerre commerciali sui vaccini, c’è poco da sperare. Ed aiutare il mondo ad uscire tutto dalla pandemia è un altro imperativo irrinunciabile. Se il virus continuerà a circolare nessun paese potrà davvero sentirsi al sicuro. Non ci sarà nessun confine che bloccherà un'altra diffusione. I vaccini devono arrivare anche nei paesi poveri.

Ed in ogni caso anche se il maledetto Coronavirus sarà tenuto sotto controllo sarà molto difficile tornare al mondo di prima fatto di abbracci, strette di mano e baci. E’ pur vero che dalle grandi pestilenze il mondo è sempre ripartito verso grandi traguardi (dalla fine peste è partito il Rinascimento) ma dobbiamo pensare che, per molto tempo ancora, il gomito contro gomito sostituirà la stretta di mano. E forse da questo capiremo come stavamo bene prima.

 

 

 

 

 

 

 

Commenti
    Tags:
    covid-19stati uniticoronaviruscontagipandemia
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Affaritaliani.it compie 25 anni Il racconto del direttore Perrino

    Io mi ricordo...

    Affaritaliani.it compie 25 anni
    Il racconto del direttore Perrino

    i più visti
    in vetrina
    Federica Pellegrini con gli slip a letto: foto Divina. E Emily Ratajkowski...

    Federica Pellegrini con gli slip a letto: foto Divina. E Emily Ratajkowski...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroen C5 X, ritorna l'ammiraglia

    Citroen C5 X, ritorna l'ammiraglia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.