A- A+
Esteri
Eclissi solare totale, messaggi divini. "Il Signore ci chiede di pentirci"

Eclissi solare totale, dagli alberghi pieni ai messaggi di Dio: l'evento in America 

Tutti gli alberghi sono esauriti, gli stadi sono pieni, e le scuole sono chiuse da Texas a Maine. Gli Stati Uniti si sono mobilitati per l'eclissi solare totale, un evento raro che ha attraversato per la prima volta in questo secolo tre Paesi: Messico, Stati Uniti e Canada. Quindici Stati americani hanno sperimentato l'oscurità solare. I primi spettatori sono stati i messicani lungo la costa del Pacifico, che hanno visto solo una parziale sovrapposizione della luna sul sole dopo le 17.40 (ora italiana). 

Eclissi lunare
 

L'eclissi totale, causata dall'allineamento di Terra, Luna e Sole, è stata visibile in tredici Stati americani, dal Texas al Maine, in un periodo di circa un'ora (dalle 20.37 alle 21.35 ora italiana), e anche nel Canada orientale, dove è calata la notte in pieno giorno. L'oscurità è durata più del solito, circa quattro minuti, accompagnata da un calo delle temperature e dalla comparsa di una super corona solare, dovuta alla massima attività solare, insieme a stelle e pianeti. La NASA ha sfruttato l'occasione per condurre oltre cento eventi e vari esperimenti, tra cui il lancio di razzi e lo studio del comportamento degli animali durante l'eclissi.

LEGGI ANCHE: Eclissi solare totale, le immagini della Nasa

A causa della chiusura delle scuole, molte persone si sono trasferite negli Stati dove lo spettacolo era garantito, prolungando il weekend. I prezzi delle camere d'albergo e degli affitti su Airbnb sono aumentati vertiginosamente, con incrementi superiori al 500 per cento. A Dallas, oltre il 95% dei posti letto è stato prenotato, mentre a Cleveland e nell'area di Buffalo e delle Cascate del Niagara, le prenotazioni hanno superato il 97% e il 98% rispettivamente.

In Pennsylvania, è stata emessa un'allerta per il traffico al fine di evitare il caos stradale verificatosi durante l'eclissi del 2017, con automobili bloccate negli ingorghi per più di dieci ore. In Arkansas è stata dichiarata addirittura l'emergenza nazionale. Tuttavia, più di trecento coppie hanno celebrato matrimoni di massa nella città di Russellville, ribattezzando l'evento "Total Eclipse of the Heart", in riferimento alla famosa canzone di Bonnie Tayler. I neo-sposi hanno pronunciato i loro voti proprio nel momento di massima oscurità. Persone provenienti da tutto il mondo sono arrivate per assistere allo spettacolo, come Lanson Yue, giunto da Pechino a Indianapolis, che ha descritto l'eclissi solare come l'evento astronomico più straordinario del pianeta.

Anche dove l'eclissi non è stata totale, la gente si è comunque mobilitata. A Washington, migliaia di persone si sono radunate sul National Mall, mentre a Manhattan, le persone si sono affollate sui tetti dei grattacieli, sulle rive dell'Hudson e lungo la costa che si affaccia sulla baia di New York.

Non tutti sono stati entusiasti dell'evento. La deputata repubblicana Marjorie Taylor Greene ha interpretato l'eclissi e il recente terremoto nell'area di New York come messaggi divini, sottolineando la necessità di pentimento. Come spesso accade con eventi astronomici di questo genere, sono emerse interpretazioni esoteriche e sinistre. Su vari social media, l'hashtag #finedelmondo è diventato popolare, alimentando sia speculazioni serie che scherzi ironici.

Infine, alcuni hanno sfruttato l'evento per fini politici, come il candidato repubblicano e ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che ha condiviso su Instagram un video in cui la sua ombra si sovrappone al sole durante l'eclissi.






in evidenza
Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor

L'accusa di tradimento è stata la mazzata finale

Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor


in vetrina
Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api

Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api


motori
La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.