A- A+
Esteri
Elezioni Germania, batosta per Scholz. In Baviera e in Assia vola l'ultra dx

Germania, batosta alle regionali per Scholz. La Cdu trionfa in Assia, la Csu regge in Baviera, mentre i liberali  vanno ko

La travagliata coalizione del cancelliere tedesco Olaf Scholz ha subito pesanti perdite nelle elezioni di ieri nei Land di Assia e Baviera, considerate un test cruciale a metà del suo mandato, mentre l'estrema destra populista festeggia. Tutti e tre i partiti della coalizione – l'SPD di centrosinistra di Scholz, i Verdi e il liberale FDP – hanno perso terreno nel Lander meridionale della Baviera, il più grande del paese, e in quello occidentale dell'Assia. In entrambi gli Stati, i partiti conservatori e populisti di destra hanno utilizzato la campagna elettorale per colpire il governo Scholz sulla politica migratoria ed energetica. E ha dato i suoi risultati.

GUARDA ANCHE: Meloni e Scholz a Granada "soddisfatti" per l'intesa Ue sui migranti

I conservatori della CSU hanno vinto in entrambi i Land, come previsto, mentre l’estrema destra di Alternativa per la Germania (AfD) ha registrato una consistente crescita, facendo suonare nuovamente il campanello d’allarme sulla sua popolarità. In Assia, secondo le proiezioni, la CSU già al governo ha ottenuto il 34,5% dei voti. Afd cresce di due punti percentuali, arrivando al previsto 18%: se confermato sarebbe il risultato migliore del partito in un'elezione statale nella Germania occidentale e lo porterebbe al secondo posto dopo i conservatori. Tutti e tre i partiti della coalizione nazionale di Scholz sono scivolati di un paio di punti percentuali, con l'SPD e i Verdi intorno al 15%, mentre il FDP si aggira al 4,9% e potrebbe mancare la soglia del 5%.

In Baviera ha ottenuto il maggior numero di voti la CSU, che dal 1946 guida quasi ininterrottamente il governo di questo Lander. Anche se con solo il 36,7%, secondo i risultati previsti, si tratta del peggior risultato del partito dal 1958. I Verdi sono scesi leggermente al 15%, mentre l'SPD è sceso a un catastrofico 8%. Con il previsto 2,8% FDP non entrerà nemmeno nel Parlamento regionale. L’estrema destra di AfD non entrerà nel governo in nessuno dei due Lander e nessun altro partito li chiamerà per formare una coalizione, ma questi risultati avranno un impatto più ampio a livello nazionale. Le elezioni sono state "un segnale per i tre partiti della coalizione semaforo che è necessario un ritmo diverso quando si tratta di risolvere i problemi dei cittadini in questo Paese", ha detto all'emittente Ard il copresidente dell'SPD Lars Klingbeil.

C’è stato invece motivo di festeggiare per l’AfD: La co-leader Alice Weidel ha dichiarato che il partito è "sulla strada giusta", descrivendo il voto come una "lezione per la coalizione di governo nazionale e un voto per il cambiamento".

Iscriviti alla newsletter





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.