A- A+
Esteri
Elezioni Germania: è ora che l'Italia ritorni protagonista in Europa

In Germania ancora una volta, dopo 12 lunghi anni, le elezioni hanno decretato la vittoria di Angela Merkel.

Questa volta però la Cancelliera ne esce molto più debole e le sfide per il suo nuovo governo saranno molto più complicate.

La sconfitta è la 'grande coalizione ' che ha perso complessivamente il 15%  ma il grande perdente è l'SPD di Martin Schultz. 'Siamo stati sconfitti senza se e senza ma, e i nostri elettori ci hanno detto di andare a fare una forte opposizione' ha ammesso sinceramente il leader socialista che avrebbe sognato di sostituirsi alla Merkel. Però da un altro punto di vista SPD all'opposizione finalmente regalerà maggiore democrazia alla politica tedesca.


ELEZIONI IN GERMANIA: LA DESTRA XENOFOBA AL GOVERNO

 

Vero vincitore delle eezioni in Germania è l'AFD, il partito della destra xenofoba  che è riuscito a piazzare, sfruttando i fantasmi di migranti e terrorismo, quasi 100 parlamentari. Ed è la prima volta in assoluto.

'Proporremo un'investigazione per vedere se la nostra Cancelliera è sempre stata trasparente, osserveremo i suoi affari degli anni passati' questo il primo bellicoso programma di Alice Weidel ,la trentottenne leader di fronte ai giornalisti.

Ma chi è l'elettore di AFD?

L'elettore tipo di AFD non è solo una testa rasata, ma è pure un rappresentante della media borghesia. Non è giovane ,neppure anziano, locato per la maggior parte in Sassonia , maschio e con poca scolarizzazione. Il suo è chiaramente  un voto di protesta, un voto di gente non in linea con le politiche centriste di Angela Merkel.

 

ELEZIONI IN GERMANIA: LE NUOVE SFIDE DELLA MERKEL

 

E quali adesso le sfide della nuova coalizione 'giamaicana' (dai colori dei tre partiti che la rappresenteranno verde ,gialla e nera)?

La prima sarà di ridurre l'enorme surplus commerciale, la seconda dare risposte rassicuranti all'interno del paese sul tema dei migranti e la terza sarà di rafforzare l'alleanza con la Francia per guidare insieme la nuova Europa.

Ed ora più che mai la Germania ha interesse a tenere questa Europa più che mai unita.

 

ELEZIONI IN GERMANIA: UN'ITALIA PIÙ FORTE IN EUROPA

 

Ed è qui, in questo momento storico, che il nostro paese non deve perdere l'occasione di diventare punto di riferimento in Europa.

Per questo ora più che mai è necessario che dalle elezioni di primavera possa uscire un governo forte guidato da un leader riconosciuto.

Pura follia sarebbe avere rapporti con questa nuova Europa guidati da qualche leader 'casuale', di buona volontà, eletto magari da una piattaforma informatica.

60 milioni di italiani non possono permetterselo.

Tags:
elezioni germaniaelezioni germania 2017
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.