A- A+
Esteri
Francia, i Repubblicani si spaccano. Sarkozy: "Errore allearsi con Le Pen"
Nicholas Sarkozy

Elezioni in Francia, il tutti contro tutti che può stravolgere la storia. Le proiezioni sui seggi

Le elezioni francesi si avvicinano, il 30 giugno è ormai dietro l'angolo e l'Europa attende l'esito del voto per stabilire i nuovi equilibri politici. Da ieri sera, con il deposito delle liste, è cominciata davvero la campagna elettorale in vista del primo turno. Se la sinistra è riuscita a unirsi nel Nuovo Fronte Popolare, tra molte contraddizioni, la destra - riporta La Repubblica - si è spaccata dopo la decisione del presidente Eric Ciotti di allearsi con il Rassemblement National di Marine Le Pen. Alla fine saranno una settantina le circoscrizioni in cui ci saranno candidati comuni. A schierarsi contro l’intesa con Le Pen, è Nicolas Sarkozy. L’ex presidente definisce "inopportuna" l’alleanza proposta da Ciotti, un errore strategico destinato - secondo lui - a trasformare lo storico partito in una "appendice" dei lepenisti. “Quando la destra repubblicana è così debole, significa farsi assorbire".

Leggi anche: Francia, Le Pen e post-gollisti, Bolloré regista. I suoi media pro destra

Le prime proiezioni sui seggi, in base alle intenzioni di voto, - prosegue La Repubblica - continuano a dare una tendenza favorevole al Rn che potrebbe arrivare in testa al primo turno in quasi due terzi delle circoscrizioni, secondo un calcolo del Figaro. La maggioranza macronista si qualificherebbe solo in 41 circoscrizioni per il secondo turno (7 luglio) dove i ballottaggi sarebbero quindi in larga parte tra estrema destra e Fronte Popolare. Macron potrebbe pagare caro l'azzardo di indire nuove elezioni dopo la pesante sconfitta del suo partito alle Europee. E il ceo di Vivendi Vincent Bollorè esclude il presidente Macron dalla foto di copertina di Paris Match relativa ai protagonisti di queste elezioni, un chiaro segnale dell'alta tensione che c'è tra il capo dell'Eliseo e Bollorè, che ha tentato fino all'ultimo di riunire tutte le destre.






in evidenza
Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni

Così è rinato il tennista azzurro

Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.