A- A+
Esteri
Francia, Macron insiste sulla riforma delle pensioni. In arrivo nuove proteste

Francia: Macron "calmo", "vado avanti" con riforma pensioni

Il presidente francese, Emmanuel Macron, è "calmo e determinato" di fronte alla contestazione della riforma delle pensioni la cui "architettura generale" sarà annunciata entro la metà della prossima settimana dal premier Édouard Philippe. Lo rende noto l'Eliseo in risposta alla grade mobilitazione annunciata dai sindacati e avviata oggi con uno sciopero generale che sta paralizzando il Paese. "Il Capo dello Stato è calmo e determinato a portare avanti questa riforma, ascoltando e consultandosi", "è attento al rispetto dell'ordine pubblico e agli inconvenienti subiti dai francesi", sottolinea la presidenza. "L'alto commissario Jean-Paul Delevoye concluderà le consultazioni con le parti sociali all'inizio della settimana e presenterà una sintesi delle discussioni, quindi il primo ministro partirà dalla metà della prossima settimana sull'architettura della riforma generale", scrive ancora l'Eliseo che sottolinea come il presidente della Repubblica sia "rispettoso del diritto di sciopero e dei francesi che hanno scelto di esprimere pacificamente la loro opposizione al progetto del governo".

Francia: media, giovedì nero “emblematico” un test per Macron

Visto dall’estero, il giovedì nero di proteste e scioperi contro la riforma delle pensioni rappresenta un “test” per il presidente Emmanuel Macron, che “si sta giocando il mandato con la madre di tutte le riforme: le pensioni”. Lo riferisce il quotidiano Le Monde nella sua rassegna stampa estera dedicata alla giornata di manifestazioni senza precedenti che sta paralizzando il Paese, con trasporti fermi e il 40% delle scuole chiuse. Molti dei media stranieri esprimono una certa incomprensione sulle motivazioni profonde del maxi sciopero odierno e dei 245 raduni organizzati dai lavoratori di ogni categoria. “La Francia è il Paese occidentale con il sistema maggiormente redistributivo. Le proposte di Macron sulle pensioni non appaiono radicali agli occhi di molti osservatori stranieri, soprattutto negli Stati Uniti”, scrive il Washington Post. Sulla stessa linea il New York Times: “I manifestanti contestano la riforma di un sistema generoso, unico nel suo genere, seppur uno dei più complicati al mondo: l’età media pensionabile è tra le più basse e l’importo delle pensioni tra i più alti nei paesi industrializzati”, precisa il giornale della Grande Mela. “La Francia registra uno dei tassi di povertà degli anziani tra i più bassi al mondo e i centri ricreativi sono pieni di pensionati in ottima forma”, prosegue la stessa fonte. Una mobilizzazione sociale inedita che “ci ricorda che la Francia è un Paese che ama le manifestazioni ma detesta il cambiamento, soprattutto in un momento di paura dovuta alla mondializzazione e al cambiamento climatico”, commenta il corrispondente a Parigi del New York Times.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    franciamacronprotestemacron pensioni
    in evidenza
    Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

    Come sarà il weekend

    Ciclone al Sud, sole al Nord
    Il meteo divide l'Italia in due

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Pirelli: viaggiare sicuri e in regola d’inverno

    Pirelli: viaggiare sicuri e in regola d’inverno


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.