A- A+
Esteri
Gb: governo, fino a 6 mesi di carcere per i clandestini

Giro di vite del governo conservatore britannico contro i lavoratori clandestini. Coloro che saranno sorpresi a lavorare nel Regno Unito senza permessi "potranno essere condannati fino a 6 mesi si carcere e potranno vedersi sequestrare le somme guadagnate" mentre "i datori di lavoro potrebbero verdersi chiudere le attivita', subire il ritiro di ogni licenza ed essere incriminati".

E' quanto prevede un disegno di legge che sara' illustrato oggi dal viceministro per l'Immigrazione, James Brokenshire: "Chiunque pensa che il Regno Unito usi il guanto di velluto cambiera' idea. Se siete qui illegalmente, adotteremo i passi necessari per impedirvi di lavorare, affittare un appartamento, aprire un conto bancario o anche solo di guidare un'automobile", ha aggiunto.

Tags:
gbclandestinicarcerecameron
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.