A- A+
Esteri
Grecia, vince "Alexis Troikas". Ora governo fotocopia con Anel

"Questo è un mandato di quattro anni; la nostra è una vittoria del popolo", ha detto Alexis Tsipras parlando dopo che sono state scrutinate più del 50% delle schede e il risultato dello spoglio assegna la vittoria al suo partito, Syriza. Vittoria che Tsipras ha dedicato "a coloro che lottano per un altro doman"» in Grecia. Con lui sul palco è salito anche Panos Kammos, leader di Anel, con cui Syriza aveva formato il governo a gennaio, dopo la prima vittoria alle elezioni, e con cui formerà anche questa volta una coalizione di maggioranza. "Grazie a Panos Kammenos, abbiamo lottato insieme e domani continueremo insieme la lotta", ha detto Tsipras.

Syriza si conferma il primo partito greco, seguono i conservatori di Nuova Democrazia, i filonazisti di Alba dorata si attestano come terza forza politica e Unità popolare, fondata dai dissidenti del partito di Alexis Tsipras, potrebbe non raggiungere la soglia del 3% necessaria a entrare in parlamento. Syriza avrebbe ottenuto il 35.5%; Nuova Democrazia il 28,1%; il partito di estrema destra Alba Dorata il 7,1%; i socialisti del Pasok il 6.4%; Kke 5.5%; To Potami (centrosinistra) il 4%; i Greci Indipendenti 3.7%; Unione centristi il 3.4%. Queste percentuali assegnano al partito del premier uscente Alexis Tsipras 145 seggi; a Nea Dimokratia 75 seggi; 19 ad Alba dorata; 17 al Pasok; 15 al Kke; 10 a Potami; 10 ai Greci Indipendenti, 9 all’Unione centristi. Intanto il leader di Nea Demokratia Vangelis Meimarakis, si è congratulato con Alexis Tsipras ammettendo la sconfitta.

La Grecia avrà quindi un nuovo governo e una nuova maggioranza, formata da Syriza e dai Greci Indipendenti (Anel): Tsipras e il leader di Anel, Panos Kammenos. Secondo le proiezioni i due insieme possono contare su una maggioranza di 155 seggi su 300. «Porteremo avanti il Paese con il duro lavoro e la perseveranza», scrive il leader di Syriza su Twitter. «Da domani mattina siamo pronti a formare un Governo con Tsipras premier», ha detto subito il leader degli indipendentisti greci. Il Presidente dell’Europarlamento, Martin Schulz, si è congratulato con Alexis Tsipras per la sua vittoria alle elezioni greche. «Ora - dice Schulz - è necessario un Governo solido in tempi rapidi». «La Grecia - dice Hollande - avrà un periodo di stabilità con una solida maggioranza», ha detto il Presidente francese, François Hollande.

Un autentico boato ha salutato, domenica sera, l'arrivo di Alexis Tsipras a piazza Klathmonos dove ci sono i sostenitori di Syriza. «È una grande vittoria del nostro popolo, che ci ha dato mandato di lottare dentro e fuori il nostro Paese. Continueremo la lotta cominciata sette mesi fa. Il popolo greco è sinonimo di lotta e dignità. Questo è un mandato per i prossimi 4 anni», ha detto il leader della sinistra. «Syriza ha mostrato di essere troppo dura per morire - ha detto Tsipras - anche se era stata presa di mira da tanti. Abbiamo molte difficoltà davanti ma anche una base solida e prospettive. Questo è un mandato per liberarci di tutte le cose che ci tengono fermi al passato», ha affermato ancora il vincitore.

L’astensione è stata del 45,2%, cioè più alta rispetto al 36,4% delle elezioni di gennaio. Secondo alcuni osservatori, a disertare le urne sarebbe stato soprattutto l’elettorato più giovane. Erano quasi 10 milioni i cittadini chiamati al voto. Mentre il 40% dei giovani tra i 18 e i 24 anni, tra coloro che sono stati maggiormente colpiti dalla crisi del 2010, hanno votato per il partito di Alexis Tsipras.

Tags:
greciaelezionitsipras
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.