A- A+
Esteri
"Hitler non voleva lo sterminio... anzi si": retromarcia di Netanyahu

Travolto dalle critiche, il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, e' stato costretto a difendersi dall'accusa di aver voluto assolvere Hitler dalle sua responsabilita' per l'Olocausto e ha affermato che il Fuhrer "e' il responsabile della Soluzione Finale", ma ha comunque insistito che lo fece incitato dal mufti' di Gerusalemme, Haj Amin al-Husseini.

"E' assurdo. Non avevo alcuna intenzione di assolvere Hitler dalla sua responsabilita' di sterminare il popolo ebraico in Europa. Hitler e' il responsabile della Soluzione Finale. Prese lui la decisione", ha detto il premier, parlando con i giornalisti, poco prima di partire per una visita di Stato proprio in Germania. Netanyahu ha tuttavia insistito sul ruolo giocato all'epoca dal mufti', uno dei leader arabi nella Palestina sotto il Mandato Britannico, che "incoraggio' Hitler, Ribbentrop, Himmler a sterminare gli ebrei europei" e sarebbe assurdo -ha aggiunto- "girare il capo dall'altra parte" su questo.

LA FRASE INCRIMINATA - "Hitler - ha detto al Congresso sionista - all'epoca non voleva sterminare gli ebrei ma espellerli. Il Muftì andò e gli disse 'se li espelli, verranno in Palestina. 'Cosa dovrei fare?' chiese e il Muftì rispose 'Bruciali'".

Tags:
hitlersterminionetanyahu
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.