A- A+
Esteri

Il Sinodo della Chiesa anglicana ha dato il via libera all'ordinazione episcopale femminile. La proposta, presentata nel novembre del 2012, ha ricevuto 378 voti favorevoli e 8 contrari con 25 astenuti. Il voto spiana la strada all'introduzione della nuova misura nella legislazione ecclesiastica il prossimo anno. Solo un anno fa il Sinodo aveva bocciato la storica riforma per soli sei voti.

L'introduzione della guida delle donne nella Chiesa e' argomento di forti pressioni da parte dei fedeli, che chiedono un'istituzione piu' al passo con i tempi, e da parte degli stessi politici. Ma non tutti all'interno della Chiesa anglicana sono d'accordo a questo processo, per prime proprio le donne che prima del Sinodo dello scorso anno avevano presentato una petizione, firmata da 2200 anglicane, in oposizione alla nuova legislazione. La nuova proposta creera' anche un ombudsman, un garante dei diritti di coloro che rifiutano di accettare l'autorita' di una donna.

Tags:
vescovichiesa anglicana
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.