A- A+
Esteri
Italia-Giappone, la robotica al servizio della medicina con gli umanoidi iCub

La pandemia da Covid-19 ha dato un forte impulso allo sviluppo di robot che potessero aiutare o sostituire il personale sanitario nelle corsie degli ospedali, una protezione dal contagio che garantisca però cure di qualità ai pazienti. Il Giappone è all'avanguardia nel settore (ne avevamo parlato qui), ma anche l'Italia sta raggiungendo standard elevati, grazie ad automi con sembianze sempre più umane e avanzati gradi di interazione sociale. 

In Toscana il Centro di Ricerca Enrico Piaggio dell'Università di Pisa ha realizzato Abel, un androide che somiglia ad un ragazzino di 12 anni e riesce anche a percepire ciò che lo circonda. A Genova l'Istituto Italiano di Tecnologia ha sviluppato iCub che ha forma e dimensioni di un bambino di circa 4 anni: é l'unico robot al mondo ad avere il proprio corpo ricoperto di una pelle artificiale - un sensore tattile - che gli permette di capire se e come viene toccato dall'uomo e di rispondere nella maniera adeguata.

Il piccolo iCub - dall'inglese cube, cioè cucciolo - è il robot umanoide più diffuso al mondo. Attualmente sono oltre 40 laboratori nel mondo che usano iCub per i loro studi sull'Intelligenza Artificiale, in Europa, Usa, Giappone e Sud Corea. Da qualche mese, per la prima volta al mondo, il robot umanoide iCub è entrato all'interno di un centro clinico riabilitativo nell'ambito di una terapia sperimentale nel trattamento dell'autismo.

"Abel ha una biomimetica spinta, con iCube abbiamo puntato di più sulla meccanica. E la realtà è che come italiani ci posizioniamo molto molto bene nel panorama della robotica globale" sottolinea Giorgio Metta, direttore scientifico dell'Istituto Italiano di Tecnologia (Iit), intervistato dall'Adnkronos. "La robotica in Italia è molto forte dal punto di vista della ricerca, la robotica è una tecnologia molto pervasiva e il nostro Paese fa molto bene. Se andiamo a guardare attraverso i data base internazionali delle pubblicazioni in robotica, l'Italia ha una performance che la colloca fra il primo ed il secondo posto al mondo, a seconda degli indicatori che vogliamo considerare" sottolinea Metta.

Lo scienziato ricorda quindi - oltre a Abel del Centro di Ricerca Enrico Piaggio dell'Università di Pisa ed iCub all'Iit di Genova - che esiste anche "il gruppo di robotici di Napoli dell'Università Federico II, un gruppo molto forte sulla robotica industriale e un laboratorio interuniversitario insieme a diversi atenei del Sud e coordinato dal professore Bruno Siciliano". 

L'utilità dei robot oltre il settore sanitario

Robot Pepper e Spot per Nippon Baseball 2
Il robot Pepper sostituisce il pubblico in uno stadio giapponese durante una manifestazione sportiva

Gli usi applicativi dell'intelligenza artificiale sono infatti numerosi, e non riguardano solo il settore medico. In Giappone, per esempio, di recente il governo ha annunciato l'intenzione di acquisire e sviluppare nuovi velivoli e sottomarini senza pilota, da destinare alle attività di sorveglianza militare, settore in cui si fatica a reclutare personale per l’effettiva carenza di giovani arruolabili.

Un’importante università di Tokyo, la Business Breakthrough, ha deciso, per limitare spostamenti e quindi contagi, di sostituire gli studenti, durante la cerimonia di consegna degli attestati di laurea, con dei New-me, della società Ana Holdings, vestiti con la classica tunica e il cappello dei laureati e, al posto della testa, l’immagine su schermo degli studenti reali, collegati via webcam da casa, in grado di controllare i robot da remoto, attraverso il proprio pc.

Ad agosto poi, verrà sperimentata su strada la guida autonoma di DeliRo, un robot di ZMP Inc., che consegnerà il cibo ordinato dai clienti tramite tablet durante il periodo di prova dal 12 al 16 del mese, nei pressi della stazione Takanawa. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    italiagiapponeintelligenza artificialeroboticubmedicina
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory

    Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.