A- A+
Esteri

Dopo le oceaniche manifestazioni di piazza di domenica l'opposizione a Mohamed Morsi ha fissato un ultimatum: martedi' alle 17. E' il limite temporale entro il quale il presidente islamista si deve dimettere, minacciando - se cosi' non accadra'- una campagna di disobbedienza civile. "Diamo tempo a Mohamed Morsi fino a domani, martedi' 2 luglio, alle 17, perche' lasci il potere e cosi' consenta alle istituzioni di prepararsi per elezioni presidenziali anticipate", si legge in un comunicato diffuso dal movimento Tamarod. "Altrimenti, da domani alle 17 comincera' una compagna di assoluta disobbedienza civile".

Domenica milioni di persone sono scese nelle strade per chiedere le dimissioni del presidente Mohamed Morsi, appena un anno dopo il suo insediamento. Sette le vittime nelle violenze. Le dimostrazioni - a piazza Tahrir al Cairo, dinanzi al palazzo presidenziale nel quartiere di Heliopolis e in una serie di citta', tra cui la seconda piu' importante, Alessandria - sono state le piu' imponenti dalla rivolta della primavera araba che porto' alla deposizione di Hosni Mubarak. E adesso la Fratellanza Musulmana e' di fatto assediata dai leader dell'opposizione che si reincontrano nel pomeriggio per decidere le prossime mosse.
 

Tags:
morsiegitto
in evidenza
Tra iperemesi e anoressia Paura nel Regno Unito per Kate

La principessa pesa 45 chili, preoccupati sudditi e fan

Tra iperemesi e anoressia
Paura nel Regno Unito per Kate


in vetrina
Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla


motori
Mercedes, gli show room si trasformano in point of Experience

Mercedes, gli show room si trasformano in point of Experience

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.