A- A+
Esteri
Miami, arriva lo “spring break” e ritorna il coprifuoco alla notte

Le vacanze di primavere sono, per gli studenti americani e non solo, l’occasione di festeggiare la bella stagione. Soprattutto in Florida e in tutto il sud del paese. Questo significa che città come Miami, vere e proprie icone del divertimento, vengono prese d’assalto e diventano palcoscenici di festa che si scatenano tutta la notte. E così è stato anche quest’anno, in particolare nella zona di Miami Beach e sulla famosa “Ocean Drive”. Ma questi sono momenti molto particolari per l’America e per il mondo. E’ vero che il paese sta vaccinando contro il Coronavirus a grande velocità e oltre 156 milioni di americani hanno ricevuto la prima dose di cui 125 milioni anche la seconda, ma è anche vero che i contagi non si sono fermati e le morti nemmeno. E così, dopo molti giorni di feste, il sindaco della città, Dan Gelber, ha dichiarato lo stato di emergenza e deciso il coprifuoco.

"Le folle di giovani arrivate in città sono più di quanto possiamo gestire, gli studenti arrivano con l'intenzione di non rispettare le regole e generano un livello di caos e disordine impossibile da tenere sotto controllo”.

Così il coprifuoco, nella zona dei ristoranti e locali della città di fronte all’oceano, parte dalle 21 per tutti i non residenti. E questo , molto probabilmente per tutti i giorni dello “Spring Break”.

Ed è questo il secondo anno che l’intera città deve chiudere in momenti di movimenti così forti come le vacanze di primavera ma, la mancanza di qualsiasi regola di sicurezza da parte dei giovani non ha permesso di dare il via libera a nessun evento notturno. Le 540.000 vittime negli Stati Uniti, con più di 32.000 delle quali solo nello Stato della Florida, rappresentano un monito da non dimenticare.

Ricordi drammatici che sembrano essere stati totalmente dimenticati dalle folle di giovani senza mascherina e senza freni che hanno  riempito strade e spiagge di Miami Beach costringendo a chiudere tutto.

Chiusi,dalle 10 di sera alle 6 di mattina, anche i tre ponti che collegano l'isola di Miami con la terraferma. Solo i residenti, lavoratori e gli ospiti degli hotel possono passare.

Il capo della polizia di Miami Beach Richard Clements ha detto che la situazione era insostenibile. “Migliaia di persone hanno causato assembramenti e hanno lanciato sedie come armi e una giovane donna è stata ferita".

Dal Super Bowl, la polizia di Miami ha fatto più di 900 arresti, più di 300 dei quali per crimini gravi.

E il monito lanciato dal capo della polizia  a tutti è stato molto chiaro “Se vieni qui perché sei stato chiuso in casa per tanto tempo e vuoi lasciarti andare, e pensi che vada tutto bene, non venire. Abbiamo poliziotti in più ovunque, le persone che non rispettano le regole saranno arrestate. Vogliamo mantenere l’ordine. Se vieni qui per “sballare”, vai da qualche altra parte. Non ti vogliamo”.

Commenti
    Tags:
    miamispring breakcoprifuococoronaviruscontagi
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    I ristoranti riaprono all'aperto E la pipì dietro un cespuglio?

    Covid vissuto con ironia...

    I ristoranti riaprono all'aperto
    E la pipì dietro un cespuglio?

    i più visti
    in vetrina
    Chiara Nasti e Nicolò Zaniolo si sono lasciati? Indizi clamorosi sull'addio

    Chiara Nasti e Nicolò Zaniolo si sono lasciati? Indizi clamorosi sull'addio


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Fiat Professional presenta il nuovo E-Ducato,100% elettrico

    Fiat Professional presenta il nuovo E-Ducato,100% elettrico


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.